I lanci di pietre con la fionda, la tensione a Hong Kong sale di giorno in giorno



03 agosto 2019,17:10

I manifestanti anti-governativi di Hong Kong hanno ignorato i sempre più severi ammonimenti delle autorità di Pechino e hanno eretto barricate bloccando le strade del quartiere dello shopping e uno dei principali tunnel stradali. Il centro finanziario semi-autonomo della Cina è al nono fine settimana consecutivo di proteste e scontri innescati dall'opposizione alla legge che prevede l'estradizione in Cina per qualsiasi reato.

Le autorità di Hong Kong e Pechino questa settimana hanno annunciato un irrigidimento verso i manifestanti, e l'esercito cinese ha dichiarato di essere pronto a reprimere i disordini "intollerabili", se richiesto. Ma i manifestanti sono rimasti irremovibili, promettendo di tenere occupazioni multiple e manifestazioni nella prossima settimana, facendo salire di nuovo la tensione.

Sabato sera, centinaia di manifestanti mascherati hanno installato barricate improvvisate su più strade in Tsim Sha Tsui, un popolare quartiere commerciale e turistico sul porto. Hanno anche bloccato uno dei tre tunnel cross-harbor che collegano con l'isola principale, causando un caos diffuso nel traffico. Nel video si vedono i lanci di sassi e pezzi di muro con una fionda improvvisata.



03 agosto 2019,17:10

I manifestanti anti-governativi di Hong Kong hanno ignorato i sempre più severi ammonimenti delle autorità di Pechino e hanno eretto barricate bloccando le strade del quartiere dello shopping e uno dei principali tunnel stradali. Il centro finanziario semi-autonomo della Cina è al nono fine settimana consecutivo di proteste e scontri innescati dall'opposizione alla legge che prevede l'estradizione in Cina per qualsiasi reato.

Le autorità di Hong Kong e Pechino questa settimana hanno annunciato un irrigidimento verso i manifestanti, e l'esercito cinese ha dichiarato di essere pronto a reprimere i disordini "intollerabili", se richiesto. Ma i manifestanti sono rimasti irremovibili, promettendo di tenere occupazioni multiple e manifestazioni nella prossima settimana, facendo salire di nuovo la tensione.

Sabato sera, centinaia di manifestanti mascherati hanno installato barricate improvvisate su più strade in Tsim Sha Tsui, un popolare quartiere commerciale e turistico sul porto. Hanno anche bloccato uno dei tre tunnel cross-harbor che collegano con l'isola principale, causando un caos diffuso nel traffico. Nel video si vedono i lanci di sassi e pezzi di muro con una fionda improvvisata.