Dijsselbloem: "Non mi scuso con i Paesi del sud”

22 marzo 2017, 09:54
Il ministro delle Finanze olandese e presidente dell’Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem, eurosocialista e sostenitore delle misure di austerità gradite alla Germania, è stato contestato da alcuni eurodeputati mediterranei per le sue critiche ai Paesi membri del Sud con difficoltà di bilancio. "Durante la crisi dell’euro i Paesi del Nord hanno dimostrato solidarietà con i Paesi più colpiti — ha dichiarato Dijsselbloem al quotidiano tedesco Faz —. Come socialdemocratico do molta importanza alla solidarietà, ma hai anche degli obblighi, non puoi spendere tutti i soldi per alcol e donne e poi chiedere aiuto". Durante un’audizione nell’Europarlamento di Bruxelles, a Dijsselbloem è stato chiesto di scusarsi pubblicamente. Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev - Agi