Le immagini del crollo della chiesa di San Giuseppe dei Falegnami a Roma







30 agosto 2018,16:47


Nessun ferito: la chiesa a due passi dal Campidoglio, era chiusa. Viene usata sporadicamente oper matrimoni e nei sotterranei ospita il carcere in cui furono detenuti gli apostoli Pietro e Paolo



La volta della chiesa di San Giuseppe dei Falegnami, in Clivio Argentario, a due passi dal Campidoglio e da via dei Fori Imperiali, è crollata quasi completamente. Il luogo di culto al momento del crollo era chiuso al pubblico e non risultato feriti. Le travi di legno che sostenevano il tetto sono crollate quasi tutte, invadendo i banchi dell'edificio di culto.

La chiesa viene talvolta utilizzata per celebrare matrimoni in una cornice tra le più suggestive della città ma è conosciuta soprattutto per la presenza, nei sotterranei, del carcere Mamertino, una delle più antiche segrete di Roma, usato già al tempo degli antichi romani, luogo in cui, secondo l'agiografia cattolica, sarebbero stati detenuti anche gli apostoli Pietro e Paolo.

L'area antistante la chiesa è stata delimitata e interdetta al passaggio delle persone.



30 agosto 2018,16:47


Nessun ferito: la chiesa a due passi dal Campidoglio, era chiusa. Viene usata sporadicamente oper matrimoni e nei sotterranei ospita il carcere in cui furono detenuti gli apostoli Pietro e Paolo



La volta della chiesa di San Giuseppe dei Falegnami, in Clivio Argentario, a due passi dal Campidoglio e da via dei Fori Imperiali, è crollata quasi completamente. Il luogo di culto al momento del crollo era chiuso al pubblico e non risultato feriti. Le travi di legno che sostenevano il tetto sono crollate quasi tutte, invadendo i banchi dell'edificio di culto.

La chiesa viene talvolta utilizzata per celebrare matrimoni in una cornice tra le più suggestive della città ma è conosciuta soprattutto per la presenza, nei sotterranei, del carcere Mamertino, una delle più antiche segrete di Roma, usato già al tempo degli antichi romani, luogo in cui, secondo l'agiografia cattolica, sarebbero stati detenuti anche gli apostoli Pietro e Paolo.

L'area antistante la chiesa è stata delimitata e interdetta al passaggio delle persone.