CasaPound caccia gli ambulanti dalla spiaggia

CasaPound caccia gli ambulanti dalla spiaggia

10 luglio 2017, 16:03
Militanti di Casa Pound hanno battuto alcune spiagge di Ostia con una vera e propria ronda contro i venditori abusivi stranieri. In un video postato su Facebook da Luca Marsella, attivista del gruppo di 'fascisti del terzo millennio', si vede una dozzina di persone che indossano un fratino rosso e parlano con i venditori ambulanti presenti sul bagnasciuga. Nel video non si sente alcun dialogo in cui le persone vengono invitate ad allontanarsi, si vedono però alcuni militanti circondare questi venditori cui viene indicata l'uscita dalla spiaggia. "Siamo sulle spiagge libere di Ostia, stiamo facendo una cosa molto importante, stiamo cacciando da queste spiagge i venditori abusivi, ci hanno chiamato cittadini, bagnanti ed esercenti che si lamentano della presenza di tantissimi venditori abusivi stranieri", spiega Marsella nel video. L'azione ha immediatamente provocato lo sdegno di molte autorità politiche, tra cui il commissario prefettizio di Ostia Domenico Vulpiani. In un post successivo sempre Marsella replica: "Il commissario prefettizio di Ostia Vulpiani definisce il nostro blitz contro i venditori abusivi sulle spiagge un atto intollerabile. Io credo che intollerabile sia paralizzare un territorio per due anni e soprattutto che il Comune di Roma con soldi pubblici paghi le utenze a centinaia di immigrati che occupano abusivamente l'ex colonia Vittorio Emanuele e spacciano droga oltre a rifornire i venditori abusivi".  Facebook / Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev - Agi