Camorra: in manette figlie boss dei Casalesi

Camorra: in manette figlie boss dei Casalesi

02 febbraio 2017, 09:11
La Polizia di Stato di Caserta, il Centro Operativo D.I.A. di Napoli,  con la collaborazione del Gruppo della Guardia di Finanza di Formia e della Compagnia Carabinieri di Casal di Principe, ha dato esecuzione ad un´ordinanza di custodia cautelare, nei confronti di 31 persone (29 in carcere, 2 agli arresti domiciliari), ritenute responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere di stampo mafioso ed estorsioni, commesse con l´aggravante della metodologia camorristica.  L´operazione, che si è svolta anche con l´ausilio di equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Campania della Polizia di Stato e di un elicottero del Reparto Volo di Napoli, ha interessato i comuni di  Castel Volturno (Ce), Casal di Principe (Ce), Santa Maria Capua Vetere (Ce), Parete (Ce), Napoli, Salerno, Frosinone, Formia (Lt), L´Aquila e Lanciano (Ch). Le indagini, condotte dalla Squadra Mobile della Questura di Caserta e dal Centro Operativo D.I.A. di Napoli,  avevano come oggetto le attività illecite, prevalentemente di natura estorsiva, messe in atto dal clan dei Casalesi - gruppo BIDOGNETTI  e consentivano  di rilevarne l'evoluzione e le dinamiche organizzative, individuando, di volta in volta, coloro che ne avevano assunto la reggenza dalla seconda metà del 2013 ad oggi.