Applausi per Fico alla Festa dell'Unita: "Non ci andavo da 15 anni"



03 settembre 2018,19:31


Applausi, abbracci e strette di mano per Roberto Fico ospite alla festa nazionale dell'Unità a Ravenna. Accoglienza calorosa con un lungo applauso anche nella sala dove Fico è stato protagonista di un confronto con Graziano Delrio​. "Non è la prima volta che vengo ad una Festa dell'Unità ma non ci andavo da 15 anni. Non è la prima volta che un presidente della Camera varca queste porte. Come presidente della Camera andrò anche ad altre feste di altri partiti politici", ha dichiarato. La sua presenza qui è un segnale di dialogo con il Pd? "Quando ti arriva l'invito da un partito politico e tu sei il presidente della Camera sono inviti che vanno accettati e poi parliamo francamente di tutti i temi", è la risposta.

"Mi hanno difeso molti parlamentari del Movimento e anche alcuni ministri. Non ho bisogno di difesa, di creare la polemica costantemente, non me ne frega neanche di rispondere a Salvini", ha aggiunto Fico, a proposito delle critiche ricevute per le sue posizioni sull'immigrazione, "ciò che io non tollero da nessuna parte è che sull' immigrazione si parli con la 'pancia' e non si diano dati seri, non si racconti chi sono queste persone, perché partono, che tipo di idea abbiamo di mondo".



03 settembre 2018,19:31


Applausi, abbracci e strette di mano per Roberto Fico ospite alla festa nazionale dell'Unità a Ravenna. Accoglienza calorosa con un lungo applauso anche nella sala dove Fico è stato protagonista di un confronto con Graziano Delrio​. "Non è la prima volta che vengo ad una Festa dell'Unità ma non ci andavo da 15 anni. Non è la prima volta che un presidente della Camera varca queste porte. Come presidente della Camera andrò anche ad altre feste di altri partiti politici", ha dichiarato. La sua presenza qui è un segnale di dialogo con il Pd? "Quando ti arriva l'invito da un partito politico e tu sei il presidente della Camera sono inviti che vanno accettati e poi parliamo francamente di tutti i temi", è la risposta.

"Mi hanno difeso molti parlamentari del Movimento e anche alcuni ministri. Non ho bisogno di difesa, di creare la polemica costantemente, non me ne frega neanche di rispondere a Salvini", ha aggiunto Fico, a proposito delle critiche ricevute per le sue posizioni sull'immigrazione, "ciò che io non tollero da nessuna parte è che sull' immigrazione si parli con la 'pancia' e non si diano dati seri, non si racconti chi sono queste persone, perché partono, che tipo di idea abbiamo di mondo".