Altro che incidente. Quello in Val di Susa fu omicidio

Altro che incidente. Quello in Val di Susa fu omicidio

27 luglio 2017, 11:08
Una telecamera di sorveglianza di un'azienda di Condove che sorge proprio davanti alla rotonda della tragedia ha ripreso la drammatica sequenza dello  schianto che, il 9 luglio, è costato la vita  a Elisa Ferrero, 27 anni, mentre il suo fidanzato Andrea Penna, di 29, è rimasto gravemente ferito. Il video è stato pubblicato da Repubblica.it I familiari, difesi dall'avvocato Pierfranco Bertolino, hanno chiesto agli amici della coppia di alternarsi al capezzale di Penna, per parlare con lui e aiutarlo a risvegliarsi dal coma. In cella, per omicidio volontario, è finito Maurizio De Giulio, 50 anni, che viaggiava su un pulmino Transit assieme alla convivente e alla figlia: a scatenare la sua rabbia omicida, secondo le accuse, sarebbe stata una rapida lite stadale avvenuta poco prima con il motociclista a causa di una precedenza non data dal furgone. De Giulio ha così inseguito i due motociclisti fino a travolgerli alla rotonda.