Alfano: "Pd non cerchi pretesti per crisi, no ai giochini"

06 aprile 2017, 11:46
"Le parole di oggi di Orfini sono surreali. Se qualcuno cerca pretesti per far cadere il governo e arrivare alle elezioni anticipate, come mi pare di capire dalle parole di Orfini, lo dica chiaro e si assuma la responsabilita'". Lo ha detto Angelino Alfano, presidente di Ap, nel corso di una conferenza stampa. "Non siamo nati ieri, abbiamo capito il giochino, non ci prestiamo", ha aggiunto Alfano. Ieri l'elezione a presidente della Commissione Affari Costituzionali di Salvatore Torrisi, senatore di Alleanza Popolare, suonata come uno schiaffo al Partito Democratico che aveva avanzato il nome di Pier Giorgio Pagliari e come un avvertimento al governo guidato da Paolo Gentiloni. "Le modalità della elezione del collega Torrisi, espressione in larga misura del voto delle opposizioni, ci inducono a chiedere all'interessato la rinuncia all'incarico", ha fatto sapere il presidente di Alternativa Popolare, Angelino Alfano. Ma per ora nessun passo indietro, al punto che il leader del partito ha dichiarato:  Non era il nostro obiettivo eleggere Torrisi alla presidenza della Commissione" tanto che lo stesso Torrisi e l'altro rappresentante di Ap in Affari Costituzionali "hanno votato per il candidato del Pd". Ora Torrisi "ha deciso di prendersi 24 ore per riflettere sulla mia richiesta" ma se decidera' di restare "la sua presenza in Ap sara' incompatibile". Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev - Agi