Via al Motomondiale: in Qatar Marquez velocissimo

(AGI) - Losail, 27 mar. - Forse sabato potrebbe anche piovere evisto che a Losail si corre in notturna, non sarebbe possibileeffettuare le altre due sessioni di prove libere. Ma oggi, nelprimo assaggio della pista nel deserto qatariano, Marc Marqueze le Honda del team Hrc hanno messo subito in chiaro che sonole moto da battere. Piazzano una doppietta con il due voltecampione in carica che ferma il cronometro su 1'55"281 a pocopiu' di un decimo dal record della pista fissato da CaseyStoner nel 2008. A dimostrazione dello strapotere delle RC213V,il secondo

(AGI) - Losail, 27 mar. - Forse sabato potrebbe anche piovere evisto che a Losail si corre in notturna, non sarebbe possibileeffettuare le altre due sessioni di prove libere. Ma oggi, nelprimo assaggio della pista nel deserto qatariano, Marc Marqueze le Honda del team Hrc hanno messo subito in chiaro che sonole moto da battere. Piazzano una doppietta con il due voltecampione in carica che ferma il cronometro su 1'55"281 a pocopiu' di un decimo dal record della pista fissato da CaseyStoner nel 2008. A dimostrazione dello strapotere delle RC213V,il secondo milgior tempo ottenuto da Dani Pedrosa a 76centesimi dal team mate. A sopresa, sul terzo gradino del podiovirtuale di questo giovedi' la rientrante Suzuki GSX-RR diAleix Espargaro', staccato di 4 decimi dalla coppia di testa,ma per soli 13 millesimi piu' veloce del connazionale JorgeLorenzo con la prima delle Movistar Yamaha. A poco piu' dimezzo secondo dalle Honda Hrc quella del team LCR delbritannico Cal Crutchlow. La prima Ducati in classifica e'quella del Pramac Racing di Danilo Petrucci, a sei decimi emezzo da Marquez, che precede di 41 centesimi quella ufficialedi Andrea Dovizioso. Quindi a due decimi il compagno di squadraYonny Hernandez. A chiudere la "top ten" l'altra GP15 ufficialedi Andrea Iannone, che paga poco piu' di un secondo al leaderdi giornata. Tra le Ducati la seconda Movistar Yamaha diValentino Rossi. Il "Dottore" e' nono a 0"881. Problemi disetting per lui, tanto da rovinare gia' nei primi giri la gommaposteriore, girando su tempi piu' lenti rispetto anche alcompagno di squadra Jorge Lorenzo. Sedicesimo tempo per Alex DeAngelis. Il sanmarinese con la Art dell'Octo Ioda Racing Team,ha fatto meglio delle esordienti Aprilia ufficiali gestite dalTeam Gresini. Lo spagnolo Alvaro Bautista e' ventiduesimo con1'57"130; mentre Marco Melandri e' 25esimo ed ultimo a duesecondi e quattro dal compagno di squadra. La classe regina tornera' in pista oggi pomeriggio per laseconda sessione di prove di libere, alle ore 16.00italiane.(AGI).