Us Open, Pennetta Vs Vinci Renzi a New York, e' polemica

(AGI) - New York, 12 set. - L'America aspetta di conoscere laregina degli Us Open 2015 ma gia' conosce la nazionalita',l'Italia (e anche

Us Open, Pennetta Vs Vinci Renzi a New York, e' polemica

(AGI) - New York, 12 set. - L'America aspetta di conoscere laregina degli Us Open 2015 ma gia' conosce la nazionalita',l'Italia (e anche la regione di provenienza, la Puglia). Alle21 italiane, infatti, Roberta Vinci e Flavia Pennetta, amiche ecompagne di battaglia (hanno guidato l'Italia alla conquista diquattro Fed Cup in 7 anni) si affronteranno nel matchconclusivo dell'ultimo Slam stagionale. Ieri il doppiocapolavoro. O meglio: un capolavoro (la brindisina Pennetta chetravolge la numero 2 del mondo, la rumena Simona Halep, per 6-16-3) e un autentico miracolo sportivo (la tarantina Vinci haeliminato l'americana Serena Williams, numero uno del mondo e aun passo dal Grand Slam, per 2-6 6-4 6-4). Roberta Vinci, notaal grande pubblico piu' come compagfna di doppio supervincentedi Sara Errani che come singolarista, era l'unica a credere dipoter battere la 'corazzata' nera Serena Williams. "E' unmomento incredibile. Ci sono tante cose che mi passano per latesta" ha detto nell'intervista post match.

US OPEN: FINALE UOMINI, COME AL SOLITO SARA' DJOKOVIC-FEDERER

"Ho perso il primoset, ho cercato di rimanere attaccata al match e quando hoservito per il match tremavo tutta. Non dovevo pensare aSerena, che e' la migliore. E' il momento piu' incredibiledella mia vita" ha aggiunto la Vinci. Un sogno che si avvera eche ieri mattina non pensava di realizzare: "No, davvero, no.E' la verita'. Mi sono svegliata e mi sono detta 'oggi c'e' lasemifinale goditela! Non pensare a Serena. Non mi aspettavo cheavrei vinto!". Un match deciso da chi ha tenuto piu' saldi inervi: "Alla fine eravamo entrambe sotto pressione. Mi sonodetta 'metti la palla in campo, cerca di mettere tutte le pallein campo e non pensare a Serena che sta dall'altra parte dellarete: palla in campo e corri", ha detto sorridendo. RobertaVinci ha chiesto scusa al pubblico di Flushing Meadows: "Certo,per gli statunitensi, per Serena, per lo Slam. Ma oggi era lamia giornata, mi dispiace!". Ora tocca a Flavia Pennetta..."Una finale tutta italiana... Stupendo". "Questa vittoria ladevo a me stessa, alla mia tenacia, al mio gioco. Voglioringraziare il mio team, il mio allenatore. Sono davverofelice. Voglio godermi questo momento" ha concluso.

VIDEO: il punto piu' bello conquistato da Roberta contro Serena

La finaledi stasera vedra' sugli spalti anche il presidente delConsiglio italiano, che sara' a New York, assieme al presidentedel Coni Giovanni Malago' e al presidente della FederazioneItaliana Tennis Angelo Binaghi. Come sempre, la decisione delpremier viene criticata dall'opposizione. "Anche io tifo perl'Italia agli US Open 2015 ma si puo' fare anche senza volare aNew York", scrive su Twitter Giovanni Toti, presidente dellaRegione Liguria e consigliere politico FI, non senza aggiungereun "#vincipennetta". Il governo replica col sottosegretarioalla Presidenza del Consiglio, Claudio De Vincenti, che nel suodiscorso inuagurale della 79esima Fiera del Levante dichiara:"Oggi due italiane, due splendide tenniste, due splendide donnepugliesi giocano la finale degli Us Open, un risultato storicoper lo sport italiano, e in un momento come questo e' doverosoche il presidente del Consiglio sia accanto a Flavia e aRoberta a far sentire il calore, la gioia, l'orgoglio del Paeseintero. Di fronte a questo, onestamente, trovo ridicole lepolemiche che ho letto qua e la' sulle agenzia di stampa".

Cuperlo: Renzi a New York? Fatto rispettabile

Nella sfida tutta azzurra parte favorita Flavia Pennetta. E ilpadre Oronzo (detto Ronzino) si sbilancia: "Adesso l'America e'a portata di racchetta. Puo' conquistarla. E' determinata.Conosco bene mia figlia. Ha tutto per vincere l'US Open, maquesto non scrivetelo perche' poi s'arrabbia con me. E poiRoberta e' una con la quale ha condiviso tutta la vitasportiva, quasi una sorella di tennis". Per l'emozione quasinon sta nella pelle, ma papa' Pennetta resta�a Brindisi perche'non fa materialmente in tempo a raggiungere New York. "E' gia'�un risultato straordinario, lo e' comunque vada proprio perche'ci sono loro, Roberta e Flavia - aggiunge - ma se Flavia portaa casa lo slam lo sara'� di piu'". "Flavia ci ha detto, statecalmi. E' felicissima, e' entrata nella storia - conclude - maadesso puo' fare ancora di piu'". .