Uli Hoeness lascia carcere dopo 21 mesi, liberta' condizionale

L'ex presidente del Bayern ha scontato 21 mesi per evasione fiscale, tornerà al club

Uli Hoeness lascia carcere dopo 21 mesi, liberta' condizionale
Uli Hoeness ex presidente Bayern Monaco (afp) 

Berlino - L'ex presidente del Bayern Monaco Uli Hoeness e' uscito dal carcere dopo aver scontato 21 mesi, la meta' della pena di tre anni e mezzo inflittagli per evasione fiscale. Al 64enne ex centrocampista della Germania Ovest e' stata concessa la liberta' condizionale, dopo che gia' da gennaio gli era stato consentito di lasciare di giorno il penitenziario bavarese di Landsberg, in Baviera, per occuparsi del settore giovanile del Bayern. Nel marzo 2014 era stato condannato per aver evaso al fisco tedesco almeno 28 milioni e mezzo di euro.
Hoeness, che da allenatore nel 2013 aveva guidato la corazzata bavarese alla conquista del Triplete, dovrebbe riapparire in pubblico a una cerimonia per Jupp Heynckes in programma a Moenchengladbach il 13 marzo. Ha gia' fatto sapere che annuncera' il suo futuro il primo luglio, all'insediamento di Carlo Ancelotti sulla panchina del Bayern, e da quanto filtra assumera' un nuovo incarico nel club. (AGI)