Tutto pronto per lo stadio della Roma: si aspetta solo il via ai lavori

(AGI) - Roma - La Roma calcio ha vissuto, oggi, ilgiorno piu' importante degli ultimi 15 anni. La societa',infatti, ha consegnato  

Tutto pronto per lo stadio della Roma: si aspetta solo il via ai lavori
(AGI) - Roma, 15 giu. - La Roma calcio ha vissuto, oggi, ilgiorno piu' importante degli ultimi 15 anni. La societa',infatti, ha consegnato questa mattina il progetto esecutivo delprogetto dello stadio e del business park nelle mani delsindaco della capitale, Ignazio Marino. La giornata e' iniziataalle 9 a Palazzo Senatorio, con Mark Pannes, responsabile dellasocieta' giallorossa del progetto, Luca Parnasi, Ceo di Eurnovae che si occupera' con la sua societa' di concretizzare unsogno che si perde nella notte dei tempi, e l'architettotedesco Daniel Libenskid, i quali dopo una foto davanti allaLupa capitolina, con tanto di slide, hanno consegnato eillustrato il progetto a Ignazio Marino e all'assessoreall'Urbanistica, Giovanni Caudo. Quaranta minuti di incontro epoi via verso il salone delle Fontane, all'Eur, per lapresentazione alla stampa, dove ad attenderli c'era ildirettore generale Mauro Baldissoni. Trenta box per l'interoprogetto, un lavoro enorme, che dalla votazione in Assembleacapitolina di pubblica utilita' e' durato circa 6 mesi. Uno stadio, tre torri-grattacielo, strutture sportive e diintrattenimento e un parco che si estende su un terreno dioltre 105 ettari. Alle 11 tocca alla stampa conoscere indettaglio il progetto, al Salone delle Fontane dell'Eur. Con ilpresidente della Roma, James Pallotta, c'erano Parnasi, il Ceoof stadio della Roma, Mark Pannes, il ceo del club giallorosso,Italo Zanzi, e Riccardo Viola, del Coni. Al centro della salail plastico dello stadio. Il presidente del Coni, GiovanniMalago', assente perche' segue i Giochi Europei che si stannosvolgendo a Baku, ha mandato un telegramma di auguri allasocieta' giallorossa: "E' importante che lo stadio della Romapossa vedere la sua realizzazione sia per la societa che per lacandidatura di Roma ai Giochi Olimpici del 2024". Messaggi daldirettore generale della Figc, Michele Uva ("Il diritto di untifoso? Avere una casa per vivere la propria passione, percostruire il futuro necessario a sognare, ma anche ad agire. Lapresentazione del progetto tecnico dello stadio della Roma vedeconcretizzarsi verso il futuro il sogno di un club, dei propritifosi, di una citta' e di tutto il sistema sportivo italiano")e del presidente della Lega di A, Maurizio Beretta ("La sceltadella Roma di costruire un proprio stadio rappresenta qualcosadi molto importante per l'intero movimento calcistico, non soloitaliano. E' un passo fondamentale che va in direzione di unaSerie A sempre piu' competitiva). La costruzione dello stadio, da 52.500 posti estendibili a60mila e tale da ottemperare gli standard Uefa, dovrebbeiniziare entro dicembre, dopo gli ultimi passaggi burocratici,l'ok del Campidoglio al progetto esecutivo, quello dellaRegione e gara pubbliche di evidenza europea, come prevede lalegge. Confermati i tempi di realizzazione, dai 22 ai 24 mesi,e apertura legata alla realizzazione delle infrastrutture,cosi' come detto anche dal primo cittadino della Capitale. Alprogetto sono legate 300 milioni di opere pubbliche: larealizzazione del prolungamento della metro B fino a Tor diValle, la risistemazione della via Ostiense e la creazione ditre ponti, anche dall'autostrada che collega Roma a Fiumicino,che serviranno a migliorare la viabilita' nella zona. Oltreallo stadio sono previste tre torri che faranno parte delbusiness park, il Roma Village, che sara' il cuore pulsantedell'intrattenimento con la Hall of Fame, ristoranti, il Museodella Roma e una sala per concerti. E qui nascera' anche lanuova Trigoria, la sede di allenamento della squadra. Cisaranno 18mila posti parcheggio per macchine e motorini, 5milaall'aperto e 13mila al chiuso, con bus navetta che porterannodirettamente allo stadio. Tutto con lo sguarda rivolto verso lasostenibilita' ambientale: con emissione a impatto zero,massima capacita di riciclo dei materiali e utilizzo di energiarinnovabile. Saranno 3mila i posti di lavoro che si creeranno per lacostruzione dello stadio e a regime, una volta ultimato,all'interno ci lavoreranno 2500 persone per un investimento dioltre 1 miliardo di euro, di cui 300 milioni per il solostadio, altrettanti per le opere pubbliche e il resto sara' perrealizzare parco, l'area business e le strutture limitrofe. Ilterreno di gioco sara' distante una decina di metri dalletribune. La curva sud, il cuore della tifoseria giallorossa,contera' 14mila posti. L'intero progetto copre un'area di 125ettari, la meta' fatta di nuovo verde pubblico. L'obiettivo e'una grande infrastruttura verde nel paesaggio romano. Le torri- ha spiegato Libenskind - "non sono blocchi che soffocano lapiazza principale, ma danno l'idea dell'architettura romana.Tre blocchi collegati attraverso l'utilizzo del marmo, elementocomune, come fossero un blocco unico e pero' separati ma talida creare un insieme armonioso. Hanno diverse altezze ma nonsono troppo alti. Edifici pratici, efficienti, all'avanguardia.Useremo materiali moderni, spazi verdi che cambiano l'atmosferae l'ambiente di lavoro". Alla fine si avra' uan struttura chelavorera' 365 giorni all'anno, "e se non fosse cosi', sarebbeun passo indietro", ha detto Mark Pannes. E il Ceo del club,Zanzi, ha sottolineato "siamo sempre piu' ottimisti e faremo diRoma una citta' ancora piu' bella nel mondo". (AGI).

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it