Tour 2014: Nibali terzo sigillo nel giorno di Bartali,"che caldo"

(AGI) - Chamrousse (Francia), 18 lug. - "Sono molto contentoperche' oggi lo scopo era quello di cercare di guadagnare ilpiu' possibile nei confronti dei miei principali avversari, inparticolare su Porte e Valverde". Al termine della sua terzavittoria in questa edizione del Tour de France, la magliagialla Vincenzo Nibali, ai microfoni di Rai Sport, non hanascosto la sua soddisfazione. "Porte si e' staccato subito, e'rimasto Valverde e su di lui ho guadagnato quanto potevo",aggiunge il corridore dell'Astana che, piu' che gli avversari,sembra soffrire soprattutto il caldo. "E' stato incredibile,sembrava di essere

Tour 2014: Nibali terzo sigillo nel giorno di Bartali,"che caldo"
(AGI) - Chamrousse (Francia), 18 lug. - "Sono molto contentoperche' oggi lo scopo era quello di cercare di guadagnare ilpiu' possibile nei confronti dei miei principali avversari, inparticolare su Porte e Valverde". Al termine della sua terzavittoria in questa edizione del Tour de France, la magliagialla Vincenzo Nibali, ai microfoni di Rai Sport, non hanascosto la sua soddisfazione. "Porte si e' staccato subito, e'rimasto Valverde e su di lui ho guadagnato quanto potevo",aggiunge il corridore dell'Astana che, piu' che gli avversari,sembra soffrire soprattutto il caldo. "E' stato incredibile,sembrava di essere a Palermo e Messina, mancava solo ilventicello - commenta Nibali -. Oggi non sono riuscito nemmenoad esultare, e' stata una salita lunghissima, era caldissimo,ero stanchissimo, pensavo solo di arrivare al traguardo". Lavittoria e' giunta nel giorno dell'anniversario di Gino Bartalie Casartelli. "E' vero, quello che e' successo a Casartelli,ero molto piccolo, ma me lo ricordo molto bene. Ieri era anchel'anniversario della scomparsa di Kivilev, grande amico del mioteam manager Vinokurov". .