Tennis: Roland Garros, Errani a ottavi; Schiavone e Bolelli fuori

(AGI) - Roma, 30 mag. - Come capita spesso, sono le donne atenere alta la bandiera del tennis italiano nei tornei delloSlam.E cosi', anche al Roland Garros, restano due le azzurre incorsa, e con ambizioni importanti: Sara Errani raggiungeinfatti Flavia Pennetta negli ottavi, mentre salutano,combattendo, Francesca Schiavone e Simone Bolelli. Errani,testa di serie numero 17, ha sconfitto per 6-3 6-3, in un'ora e21 minuti di gioco, la tedesca Andrea Petkovic, numero 10 delseeding, contro la quale aveva perso nettamente lo scorso annoproprio a Parigi nei quarti. Una prestazione davveroconvincente per

(AGI) - Roma, 30 mag. - Come capita spesso, sono le donne atenere alta la bandiera del tennis italiano nei tornei delloSlam.E cosi', anche al Roland Garros, restano due le azzurre incorsa, e con ambizioni importanti: Sara Errani raggiungeinfatti Flavia Pennetta negli ottavi, mentre salutano,combattendo, Francesca Schiavone e Simone Bolelli. Errani,testa di serie numero 17, ha sconfitto per 6-3 6-3, in un'ora e21 minuti di gioco, la tedesca Andrea Petkovic, numero 10 delseeding, contro la quale aveva perso nettamente lo scorso annoproprio a Parigi nei quarti. Una prestazione davveroconvincente per 'Sarita', contro un'avversaria molto piu' fortefisicamente (e' alta uno e ottanta). Nel primo set l'azzurra haannullato la palla dell'1-3, quindi sul 5-3 ha strappato ilturno di battuta alla rivale chiudendo 6-3. Brava la 28enneromagnola a mandare in confusione la Petkovic spostandola moltosenza darle ritmo. Nel secondo parziale l'azzurra e' scappatasul 3-0 e sul 4-1 ha avuto una palla del 5-1, che ha sprecatoaffossando un rovescio in rete. La tedesca ha rimontato fino al3-4, dopo che sempre sul 4-1 l'emiliana ha contestato unachiamata dell'arbitro su un diritto (sarebbe stata la secondapalla del 5-1), ma non si e' disunita: tre game di fila e 6-3finale. Negli ottavi la Errani trovera' la tedesca JuliaGoerges, protagonista dell'eliminazione di Caroline Wozniacki,quinta favorita del seeding, che ha liquidato per 6-4 6-1 lastatunitense Irina Falconi raggiungendo per la prima volta ilquarto turno a Parigi. Due pari il bilancio tra le due, conl'azzurra che ha vinto l'unica sfida giocata sul "rosso". LaErrani nelle ultime tre edizioni dello slam francese vanta unafinale (2012), una semifinale (2013) ed i quarti (2014). Escedi scena, invece, Francesca Schiavone. La milanese,trionfatrice a Parigi nel 2010 e finalista nel 2011, a quasi 35anni (li compira' il prossimo 23 giugno) ha salutato alla59esima presenza consecutiva in uno Slam (15esimo Roland Garrosdi fila), record tra le giocatrici in attivita' (tra gli uominiRoger Federer e' a quota 62), cedendo al terzo turno allarumena Andreea Mitu, 23enne di Bucarest, per 7-5 6-4, dopoun'ora e 47 minuti. Domani, Flavia Pennetta, numero 28 deltabellone, cerchera' di conquistare i quarti contro la 21ennespagnola, di origini venezuelane Garbine Muguruza, testa diserie numero 21, che lo scorso anno a Parigi raggiunse i quartibattendo Serena Williams. La tennista nata a Caracas, tra leemergenti del circuito, conduce 2-0 nei precedenti: il primonel 2012 a Miami e il secondo lo scorso anno a Sofia, entrambisul cemento. Nel tabellone maschile, troppo solido David Ferrerper Simone Bolelli, che pure ha giocato un ottimo match per unpaio d'ore. Il 29enne bolognese nei cinque precedenti non avevamai strappato un set al fortissimo spagnolo, testa di serienumero 7, che lo aveva battuto proprio al Roland Garros loscorso anno (6-2 6-3 6-2), ma al secondo turno. Questa volta inpalio c'erano gli ottavi della Slam parigino e l'azzurro hastrappato due set al 33enne valenciano, finalista a Parigi nel2013. Non e' pero' bastato perche' giocare contro Ferrer e'come andare a sbattere contro un muro. E' finita 6-3 1-6 5-76-0 6-1 per lo spagnolo dopo tre ore e 12 minuti. Tra i bigscesi in campo oggi, conquistano senza particolari problemi unposto negli ottavi Djokovic, Murray e Nadal. .