Tennis: l'Italia saluta Wimbledon, fuori anche Seppi e la Giorgi

(AGI) - Londra - Salutano Londra gli ultimi dueitaliani superstiti nei tornei di singolare del prestiosoWimbledon, terza prova stagionale dello Slam.  

(AGI) - Londra, 4 lug. - Salutano Londra gli ultimi dueitaliani superstiti nei tornei di singolare del prestiosoWimbledon, terza prova stagionale dello Slam. Nulla da fare suiprati inglesi per Andreas Seppi e Camila Giorgi, entrambi ko alterzo turno, crollati sotto i colpi dei piu' quotati avversari,rispettivamente Andy Murray e Caroline Wozniacki. L'altoatesinocede in 4 set allo scozzese campione nel 2013: 6-2 6-2 1-66-1.L'azzurro, che aveva battuto solo una volta Murray eproprio sull'erba, nel 2006 nei quarti a Nottingham, subisce ilgran momento dell'avversario. Nei primi due set non c'e'partita con Murray che scappa via sin dall'inizio e Seppicostretto sempre a rincorrere. Nel terzo parziale il 31ennealtoatesino parte meglio, poi sul 2-1 in suo favore ha chiestol'intervento del medico per un risentimento alla gamba destra.E qui per circa mezz'ora la partita e' girata con lo scozzesealle prese con un dolore alla spalla. Improvvisamente ilbritannico ha smesso di forzare al servizio e Seppi ne hasubito approfittato: 6-1 il terzo parziale, un break inapertura di quarto, quando e' stato Murray a chiedere lo stopper farsi massaggiare la spalla. E come d'incanto e' tornatoquello dei primi due set, anche grazie ad un calo dell'azzurro,che probabilmente ha pagato la tensione e ha commesso qualcheerrore di troppo. Per Murray ci sara' ora il bombardiere croatoIvan Karlovic, che ha eliminato in quattro set il due voltesemifinalista (2011 e 2012) Jo-Wilfried Tsonga mentre perde ilprimo set Roger Federer: lo svizzero, numero due del seeding edella classifica mondiale, vincitore sui prati britannici inbene sette edizioni, ha faticato piu' del previsto prima diimporsi sull'australiano Samuel Groth, 69 del rankinginternazionale, per 6-4 6-4 6-7 (5) 6-2, in due ore e 19 minutidi gioco. Prossimo ostacolo Bautista Agut, agli ottavi ancheThomas Berdych, finalista nel 2010, che in quattro set regolain rimonta Andujar.Avanti anche Cilic, che si aggiudica lamaratona con Isner, sospesa ieri per oscurita', 12-10 alquinto. Nel singolo femminile, invece, da registrare, oltreall'uscita di scena della Giorgi, una grande sorpresa, ovverol'eliminazione della detentrice del titolo, Petra Kvitova. La23enne marchigiana, numero 32 del mondo e 31esima testa diserie del seeding, ha "sbattuto" contro la regolarita' dellaWozniacki. La danese, attuale numero 5 del mondo ma ex primadella classe, sembra aver ritrovato il suo miglior tennis,caratterizzato da una solidita' invidiabile, soprattutto seconfrontata con la irregolarita' e la sfrenata aggressivita'della Giorgi. Morale della favola il match di oggi ha avutobreve storia: la danese si e' imposta con un duplice 6-2, inpoco meno di un'ora e un quarto.A seguire il pubblico ingleseha salutato la ceca Petra Kvitova, numero due del rankinginternazionale e seconda testa di serie del seeding, vincitricea Londra nel 2011 e lo scorso anno, crollata a sorpresa sotto icolpi di una ritrovata Jelena Jankovic. La giocatrice serba,numero uno al mondo nel 2009, attualmente al gradino 30 delranking Wta, mai a segno in uno Slam, si e' imposta colpunteggio di 3-6 7-5 6-4. Domani, come consuetudine, siosservera' a Londra un giorno di break. I protagonisti ancorain corsa torneranno in scena lunedi': in programma le sfidevalide per gli ottavi di finale. .

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it