Serena cede la corona dopo 186 settimane

Superata in classifica da Angelique Kerber, la Williams è giocatrice ad aver guadagnato di più nella storia: oltre 80 milioni di dollari

Serena cede la corona dopo 186 settimane
Serena Williams, Wimbledon (afp) 

Roma - Angelique Kerber è la nuova numero uno del tennis femminile. Ora è ufficiale: la 28enne tennista tedesca, grazie al successo agli Us Open su Karolina Pliskova, ha scavalcato Serena Williams interrompendo dopo 186 settimane consecutive il suo dominio pressoché incontrastato del ranking mondiale. Per l'americana, che il prossimo 26 settembre compirà 35 anni, sfuma così il sogno di battere un altro record, quello che detiene in comproprietà con Steffi Graf, di 186 settimane consecutive in vetta (309 complessive, terza di sempre dietro la stessa Graf con 377 e Martina Navratilova con 331). Serena Jameka Williams, nata a Saginaw il 26 settembre 1981, si consola con i tanti record collezionati in carriera tra cui uno la accomuna all'altro re decaduto di New York, Novak Djokovic (sconfitto in finale da Stan Wawrinka), l'atleta ad aver guadagnato di più nella storia del tennis: con un monte premi in denaro di oltre 80 milioni di dollari, Serena è la tennista ad aver guadagnato di più nel corso della storia di questo sport.

Considerata con Martina Navratilova e Steffi Graf la più grande tennista dell'era moderna, vanta tra i suoi titoli 22 successi nei tornei del Grande Slam su 28 finali disputate (seconda di tutti i tempi insieme a Steffi Graf e dietro a Margaret Smith Court, che primeggia con 24) oltre a 5 Master Cup di fine anno. Ha vinto anche 16 tornei del Grande Slam in doppio, 14 in coppia con la sorella Venus e 2 in doppio misto entrambi con Maks Mirny. A questi vanno sommate 4 medaglie d'oro alle Olimpiadi (3 in doppio con Venus, 1 in singolo alle Olimpiadi di Londra nel 2012) e una Federation Cup. Lo scorso anno Roberta Vinci le impedì di realizzare il Grande Slam, ma Serena è comunque l'unica tennista nella storia ad aver compiuto quello cosiddetto "virtuale", ovvero la vittoria di 4 Slam consecutivi non durante lo stesso anno solare, per ben due volte (2002-2003, 2014-2015). (AGI)