Serie A: Sampdoria-Torino 2-2,pareggio granata in extremis

Genova - Sampdoria-Torino si chiude in parita' sul 2-2. Partita dai due volti: primo tempo avaro di emozioni, seconda parte del match a tratti spettacolare e pari acciuffato in extremis dai granata. Belotti protagonista con una doppietta, di Muriel e Soriano le firme dei liguri. I blucerchiati di Montella, reduci da quattro sconfitte consecutive, senza gli squalificati Silvestre e Fernando. A centrocampo Palombo in regia con Correa e Soriano a supporto alla punta avanzata Muriel. In panchina Cassano e il nuovo acquisto Quagliarella (ex di turno). Ventura (altro ex della partita) con il rientro da squalifica di Glik e Vives. Nel 3-5-2, a centrocampo, Zappacosta e Gaston Silva sulle corsie esterne e in attacco Belotti al fianco della novita' Martinez.Gara vivace sin dai primi minuti. Al 4' gran tiro di Martinez dalla distanza, deviato in angolo da Viviano. Il gioco scorreva via con squadre ben disposte in campo e continui capovolgimenti di fronte ma poche idee davanti alle porte. Al 21' fallo di Maksimovic su Sala e calcio di punizione per i blucerchiati. Gran tiro (da oltre 30 metri) di Correa bloccato senza particolari affanni dall'attento Padelli. Al 23' ghiotta occasione per i granata: discesa del Toro portata avanti da Acquah che ignorava i compagni smarcati e calciava centrale. Al 26' Benassi da buona posizione lasciava partire un tiro a girare con palla sul fondo.

Nella seconda frazione di gioco, subito un cambio per Montella: Christodoulopoulos in campo al posto di Diakite', a sua volta subentrato nella prima parte del match all'infortunato Sala. Ventura inseriva Baselli al posto di Acquah. Al 2' sinistro in corsa di Zappacosta con palla di poco fuori. Occasione Toro al minuto 8: cross di Zappacosta per Belotti che di testa girava a lato a due passi da Viviano. Al 10' punizione per la Samp da venticinque metri: conclusione alta sopra la traversa da parte dell'ex Inter Dodo'. Al 16' ci provava Muriel con una conclusione di potenza ma la mira era decisamente imprecisa. Al 18' Ventura giocava la carta Immobile, in campo al posto di Martinez. Al 20' incursione in area di Correa fermata dalla difesa granata.Sugli sviluppi dell'angolo la Samp sbloccava il punteggio: colpo di testa e palla in fondo al sacco. Ventura in campo con tutto il potenziale offensivo: al 25' dentro Maxi Lopez per Benassi. Un minuto dopo il pareggio: difesa impreparata (errore di Ranocchia) e Belotti lesto ad insaccare. Samp pericolosa al 29': Correa calciava alto da buona posizione. Clamorosa occasione per il Toro un minuto dopo: Immobile a tu per tu con Viviano non riusciva a saltare il portiere avversario. Al 35' dentro anche Quagliarella al posto di Correa. Al 39' la Samp raddoppiava: gran tiro a girare di Soriano e palla che gonfiava la rete alle spalle di Padelli. Al 43' Quagliarella lanciava Soriano che girava in porta con palla di poco fuori. Incredibile finale al Ferraris: all'ultimo secondo del match Belotti sfruttava uno svarione difensivo e infilava il 2-2.(AGI)