Sci: tripletta austriaca nella discesa di Saalbach, ottavo Fill

(AGI) - Saalbach, 21 feb. - Dominio austriaco nella discesamaschile di Saalbach, la prima dopo quella iridata di BeaverCreek. Gli aquilotti biancorossi fanno tripletta sul podiodella discesa di casa e si piazzano in cinque fra i primi diecidella classifica. A imporsi e' il campione olimpico MatthiasMayer, che cancella cosi' la delusione iridata e centra la suaseconda vittoria di sempre in Coppa del Mondo dopo quellaconquistata a Lenzerheide un anno fa, sempre in discesa. Finqui la stagione gli aveva riservato qualche amarezza di troppo(tre secondi posti, di cui due in Super-G a

(AGI) - Saalbach, 21 feb. - Dominio austriaco nella discesamaschile di Saalbach, la prima dopo quella iridata di BeaverCreek. Gli aquilotti biancorossi fanno tripletta sul podiodella discesa di casa e si piazzano in cinque fra i primi diecidella classifica. A imporsi e' il campione olimpico MatthiasMayer, che cancella cosi' la delusione iridata e centra la suaseconda vittoria di sempre in Coppa del Mondo dopo quellaconquistata a Lenzerheide un anno fa, sempre in discesa. Finqui la stagione gli aveva riservato qualche amarezza di troppo(tre secondi posti, di cui due in Super-G a Lake Louise eKitzbuehel, l'altro in discesa a Santa Caterina) ma davanti alproprio pubblico e' riuscito a piazzare la zampata vincente,beffando per appena due centesimi il compagno di squadra MaxFranz (terzo podio in carriera) mentre alle loro spalle,staccato di 21 centesimi da Mayer, si piazza Hannes Reichelt. Nessun scossone degno di rilievo ne' in classificagenerale, dove Jansrud - oggi 14esimo - rosicchia solo 18 puntia Hirscher, ne' in quella di specialita', guidata dallo stessonorvegese a quota 439 davanti a Dominik Paris (312) e Mayer(196). La prova non brillante di oggi per Jansrud e' una magraconsolazione per il forestale della Val d'Ultimo, tutt'altroche a suo agio sulla pista austriaca. Paris molto a mantenerela linea migliore nella parte centrale del tracciato e allafine esce. A salvare la spedizione azzurra e' cosi' ilrientrante Peter Fill, che ha mostrato di sapersi ben adattareal terreno pieno di onde e dossi della discesa di Saalbach.Fill si piazza all'ottavo posto con 83 centesimi di svantaggiorispetto a Mayer. Bene anche Siegmar Klotz, partito nelleretrovie e finalmente autore di una prova convincente col18esimo posto finale a 1"84 dal vincitore. E bene anche MatteoMarsaglia che fa buoni punti con il 22esimo posto. Il quartoitaliano a punti e' Werner Heel, 28esimo mentre Mattia Casserimane fuori dai migliori trenta (38esimo). Oltre a Paris,fuori anche Silvano Varettoni e Emanuele Buzzi.(AGI).