Rugby: figuraccia dell'Italia al 6 Nazioni, vince la Francia 0-29

(AGI) - Roma, 15 mar. - Un'altra brutta figura per l'Italrugbyche, dopo aver avuto un sussulto in Scozia che evitera' agliazzurri il 'cucchiaio di legno', delude gli oltre 60milaaccorsi all'Olimpico in una domenica di maltempo. La quartagiornata del Sei Nazioni si chiude con il terzo ko del XV diBrunel, che subisce il 29-0 da una Francia non certoirresistibile, che ha anzi approfittato dell'occasione perritrovare un po' di morale e aggiudicarsi di nuovo il TrofeoGaribaldi. Non c'e' Haimona sotto la pioggia romana, messo koda un colpo ai genitali subito mercoledi' in allenamento.

(AGI) - Roma, 15 mar. - Un'altra brutta figura per l'Italrugbyche, dopo aver avuto un sussulto in Scozia che evitera' agliazzurri il 'cucchiaio di legno', delude gli oltre 60milaaccorsi all'Olimpico in una domenica di maltempo. La quartagiornata del Sei Nazioni si chiude con il terzo ko del XV diBrunel, che subisce il 29-0 da una Francia non certoirresistibile, che ha anzi approfittato dell'occasione perritrovare un po' di morale e aggiudicarsi di nuovo il TrofeoGaribaldi. Non c'e' Haimona sotto la pioggia romana, messo koda un colpo ai genitali subito mercoledi' in allenamento. Ilnumero 10 va cosi' ad Allan, anch'egli non al meglio per unfastidio alla gamba destra che lo fa visibilmente zoppicare.Capitan Parisse, con i suoi 112 caps, diventa l'azzurro conpiu' presenze in assoluto. Prima dell'inizio, minuto diraccoglimento in onore dei campioni francesi Muffat, Arthaud eVestine, scomparsi in settimana in un incidente tra elicotteriin Argentina. Inizio promettente dell'Italrugby, che spinge conla maul e sfodera un buon possesso di ovale, costringendo itransalpini a restare sulla difensiva. Allan, pero', resistesolo 14' per poi lasciare il posto ad Orquera. Che, al 16',spedisce sul palo una punizione rimediata da Parisse per unfallo di Mermoz. Anche la Francia ha una chance su piazzato al21', ma la distanza e' davvero siderale e lo score non muta.Tanti i palloni persi, il match e' tutt'altro che elevatotecnicamente e sono i transalpini, che al 29' centrano l'accacon Lopez, che non fallisce dai 40 metri. Il possesso resta ilproblema numero uno del XV di Brunel, che perde per infortunioanche Aguero, rilevato da De Marchi. La Francia trova fiducia,sfiora una meta al 36' con Lopez, che al 34' si era gia'incaricato del calcio del 6-0. All'intervallo, pero', l'Italiava sotto 9-0 perche' Spedding, al 41', infila dalla destra conprecisione chirurgica. Si ricomincia con Plisson per Lopez inapertura ed e' proprio il neo entrato, dopo 1', a realizzare lapunizione del 12-0. La prima marcatura e' nell'aria e arriva al6': Spedding si infila nei 22 azzurri, Maestri riceve loscarico e schiaccia oltre la linea bianca. Plisson trasforma egli ospiti volano sul 19-0. Poco dopo Parisse decide di nonpiazzare, si susseguono i cambi e la Francia non concede unmillimetro agli avanti azzurri. Anzi, al 16' Plisson non si fapregare e, ancora dalla piazzola, firma il 22-0transalpino.L'incontro sembra finito qui perche' la Franciagestisce comodamente e l'Italia non ha energie per abbozzare unpressing. I 'galletti', pero', intuiscono che e' la giornatagiusta per ritrovare quel morale sinora sotto i tacchetti edallora, nel finale, schiacciano gli azzurri nei loro ventiduemetri. I padroni di casa rischiamo la 'tecnica' e, prima delfischio finale, subiscono la seconda meta francese, conBastareaud che trova un pertugio sotto i pali. Plisson ci mettela ciliegina ed il 29-0 conclusivo e' servito. L'Italiatornera' all'Olimpico sabato prossimo contro il Galles perchiudere un Torneo che, soprattutto in vista dei Mondiali,rischia di finire in archivio come un mezzo flop. (AGI).