Renzi, investire nello sport la risposta al terrorismo

Rio de Janeiro - "Vogliamo investire nello sport, così come nell'educazione e nella cultura. Perché in un momento cruciale per il mondo, con questi attacchi terroristici che vogliono distruggere la nostra vita, farci vivere nella paura e chiudere in casa, questa può essere la giusta risposta". Lo ha dichiarato il presidente del Consiglio Matteo Renzi nel corso dell'incontro con la stampa sportiva estera specializzata a Rio de Janeiro, per parlare della candidatura di Roma ai Giochi Olimpici del 2024.

"Lo sport non è secondario - ha aggiunto il premier - Non arriva dopo le questioni 'serie', ma è un punto chiave. Per ogni euro investito in polizia e sicurezza, bisogna investirne uno per l'educazione, la scuola, lo sport. Per questo abbiamo anche promosso un progetto insieme al Coni per realizzare infrastrutture nelle periferie. Questa è la nostra strategia". Per quanto riguarda la questione sicurezza a Roma, Renzi ha osservato come "non sia un grande problema: l'Italia non è in una cattiva posizione". (AGI)