E' il giorno delle Paralimpiadi, stasera la cerimonia d'apertura

L'Italia schiera 101 atleti tra cui Alex Zanardi e la portabandiera Martina Caironi. Rio e poi l'addio, atleta belga medita l'eutanasia

E' il giorno delle Paralimpiadi, stasera la cerimonia d'apertura
Rio de Janeiro - Tutto è pronto al Marcanà per la XV edizione delle Paralimpiadi che prende il via stasera alle 23.15 con la cerimonia inaugurale. All'evento prenderanno parte 4.350 atleti provenienti da 175 Paesi (a Londra erano 4.237 e di 164 Paesi), numeri che rendono quella di quest'anno la cerimonia più universale di sempre. In palio ci sono le medaglie per 528 prove in 23 sport e per 11 giorni la metropoli brasiliana sarà terreno di gara per atleti con disabilità negli stessi impianti dei Giochi estivi terminati a metà agosto. 
 
 
Assente la Russia, esclusa per lo scandalo doping, l'Italia, schiera 101 atleti e avrà per portabandiera la sprinter bergamasca Martina Caironi medaglia d'oro a Londra sui 100 metri e pronta a misurarsi nel salto in lungo. Presente anche il più noto atleta paralimpico italiano Alex Zanardi, a caccia dell’oro nel ciclismo handbike. E Monica Contrafatto, ex bersagliera ferita in Afghanistan che correrà i 100 metri piani. Siamo presenti con 21 atleti per il nuoto, 13 per l’atletica, 13 per il ciclismo, 9 per il tiro con l’arco, 8 per la scherma, 7 per il tennistavolo, 6 per la vela, 6 per il canottaggio, 4 per l’equitazione, 3 per il tiro a segno, 3 per il triathlon, 3 per il tennis, 3 per la canoa e 2 per il sollevamento pesi.
 
 
"Vorrei confermare quantomeno lo stato di salute di Londra", è la speranza del  presidente del Comitato paralimpico italiano, Luca Pancalli, "e, consentitemi una battuta, magari vincere una medaglia in più dei colleghi olimpici". Quindi più di quelle 28 che furono anche il bottino paralimpico azzurro a Londra 2012.
 
 
 
 
 (AGI)