Paralimpiadi, 5 argenti e 3 bronzi per l'Italia

Secondi sul podio nel nuoto Francesco Bettella e Federico Morlacchi, terzi con.Giulia Ghiretti e Vincenzo Boni. Nel triathlon, secondo Michele Ferrarin e terzo Giovanni Achenza

Paralimpiadi, 5 argenti e 3 bronzi per l'Italia
 Paralimpiadi rio 2016 - afp

Rio de Janeiro - Venerdì la prima medaglia per l'Italia alle Paralimpiadi di Rio 2016 con Francesco Bettella che ha vinto la medaglia d'argento nei 100 dorso S1 - il padovano ha nuotato in 2'27"06, giungendo alle spalle dell'ucraino Boiko (2'08"01) e davanti all'altro ucraino Kol (2'27"45) - e tra ieri e oggi arrivano altre soddisfazioni dagli azzurri. Dopo l'argento di Francesco Bettella sui 100 dorso S1, arriva quello di Federico Morlacchi, sui 400 stile S9 si ferma alle spalle dell'australiano Hall, oro con 4'12"73. Per il varesino in 4'17"91. Bronzo al britannico White, con 4'21"38. Seconda medaglia dell'Italia Team a Rio 2016. A breve giro di posta arrivano la terza e quarta medaglia azzurra nel triathlon: una d'argento con Michele Ferrarin nel triathlon maschile PT2, piazzandosi alle spalle del britannico Andrew Lewis e davanti al marocchino Mohamed Lahna; una di bronzo con Giovanni Achenza nel PT1 dietro i due olandesi Jetze Plat e Geert Schipper. Arrivano poi ancora dal nuoto altri due bronzi - con il terzo posto di Giulia Ghiretti nei 50 farfalla categoria S5 e quello di Vincenzo Boni nei 50 metri dorso S3 - e un argento Cecilia Camellini nei 400 metri stile libero S11. L'azzurra, nella piscina dell''Aquatics Center di Rio, ottiene l'ennesima perla della sua carriera chiudendo la gara in 5'16"36. Meglio di lei solo l'olandese Bruisma (5'15"08). Bronzo per la cinese Xie (5'25"14). Dall'atletica arriva l'attesa medaglia di Martina Caironi, argento nel salto in lungo. Il conto delle medaglie italiane sale a otto. (AGI)