Oggi la giornata di volley e Setterosa

Oggi la giornata di volley e Setterosa
 Setterosa

Roma - C'e' anche l'Italia nelle semifinali di alcune discipline in programma oggi ai Giochi olimpici di Rio. Si corrono, nella notte italiana (dalle 3), le semifinali dei 200 uomini, con Usain Bolt in seconda serie e l'azzurro Matteo Galvan nella terza, dove pero' a sgomitare ci sono gia' pezzi grossi come lo statunitense Gatlin, il giamaicano Blake e l'olandese Martina. Passano i primi due per ogni serie e i due migliori terzi, e considerando il lotto della sua frazione le previsioni non giocano a favore di Galvan. Si corre anche la finale dei 200 donne (ore 4), dove non ci sono italiane, ovvero c'e' la bulgara Lalova sposata Collio, che nella stagioen pre-olimpica e' andata forte, e quindi un pezzo d'Italia ci sarebbe comunque...se vogliamo.

L'atletica oggi propone anche la finale dei 3000 siepi uomini; le batterie degli 800 donne, e torna a galla il tormentone Caster Semenya, la sudafricana che presenta un iperandrogenismo, cioe' livelli di ormoni androgeni eccessivi per una donna. E quando scoppiò il caso ha dovuto assumere farmaci per far calare quei livelli di testosterone, poi il Tas ha bloccato questa imposizione che però adesso la Iaaf sembra voglia ripristinare. Quello di Semenya non e' il primo caso, ne' l'unico in questi Giochi (ci sono altre atlete con analoghe situazioni ma non se ne parla, ovvero c'e' poca rilevanza mediatica), pero' e' su lei che l'attenzione e' calamitata da ormai sette anni. Si dice che quell'anomalia la faciliti ma non c'e' certezza scientifica ne' in un senso ne' nell'altro, ed appare difficilissimo fissare dei limiti. Prevedibile il clamore qualora Caster dovesse fare il record del mondo, che e' nelle sue capacita'. In gara negli 800 anche l'azzurra Yusneysi Santiusti, a caccia del passaggio di turno.

Oggi giornata anche di prove del decathlon uomini; c'e' la finale di salto in lungo femminile; le semifinali e la finale dei 100 ostacoli donne; le qualificazioni nel lancio del martello uomini; le qualificazioni nei 5000 uomini, con in pista nuovamente il britannico Mo Farah, a caccia della nuova doppietta olimpica nel fondo, 5mila e 10mila. Il programma olimpico prevede poi i quarti di finale della pallavolo uomini, con in campo l'Italia contro l'Iran, e le semifinali di pallanuoto donne, con il Setterosa impegnato contro la Russia. E sempre in acqua, ecco la finale nella vela classe 470 donne e uomini. Tornando con i piedi per terra, ci sono le finali di beach volley donne per l'assegnazione delle medaglie; i quarti di finale del basket uomini; la finale di equitazione a squadre; per il calcio le semifinali uomini (Brasile-Honduras e Nigeria-Germania). E le finali uomini nel tennis da tavolo, con Repubblica di Corea-Germania per il bronzo e Cina-Giappone per l'oro. (AGI)