Doping, Russia sospesa da giochi paraolimpici

Rio de Janeiro - Il comitato internazionale paraolimpico ha ufficializzato la sua decisione di sospendere la Russia a causa dello scandalo 'doping di Stato'. Gli atleti russi dunque, non potranno disputare i giorchi paraolimpici che si terranno a Rio de Janeiro dal 7 al 18 settembre.

La decisione è stata presa all'unanimità. Secondo i regolamenti internazionali, la Russia può appellarsi alla decisione dinanzi al tribunale arbitrale sportivo di Losanna. Mosca ha 21 giorni di tempo per depositare il ricorso. "Abbiamo deciso di sospendere provvisoriamente il Comitato paraolimpico russo - ha detto il presidente del comitato paraolimpico internazionale, Philip Craven durante una conferenza stampa - e per questo la Russia non competerà ai giochi paraolimpici di Rio". (AGI)