Prandelli "la Fiorentina? Certi amori non finiscono"

(AGI) - Firenze, 19 giu. - "Un mio ritorno un giorno allaFiorentina? Non c'e' una risposta precisa, dico solo che cinqueanni fa pensavo che non sarei mai andato via. Certi amoripossono ritornare, ma l'importante e' che ci sia sempre amore,come il mio". Lo ha detto l'ex tecnico gigliato ed ex ct dellaNazionale, Cesare Prandelli, ospite negli studi dell'emittenteradiofonica Lady Radio. "Montella ha dimostrato di essere unbravo allenatore - ha aggiunto il tecnico di Orzinuovi -.Merita un dieci da un punto di vista professionale. Il suoaddio simile al mio? Ci puo' essere

(AGI) - Firenze, 19 giu. - "Un mio ritorno un giorno allaFiorentina? Non c'e' una risposta precisa, dico solo che cinqueanni fa pensavo che non sarei mai andato via. Certi amoripossono ritornare, ma l'importante e' che ci sia sempre amore,come il mio". Lo ha detto l'ex tecnico gigliato ed ex ct dellaNazionale, Cesare Prandelli, ospite negli studi dell'emittenteradiofonica Lady Radio. "Montella ha dimostrato di essere unbravo allenatore - ha aggiunto il tecnico di Orzinuovi -.Merita un dieci da un punto di vista professionale. Il suoaddio simile al mio? Ci puo' essere qualche analogia, ma credoche le situazioni siano differenti". Alla Fiorentina diMontella, come a quella di Prandelli, e' sembrato mancarel'ultimo scalino decisivo per lottare con le big delcampionato. "Credo che con programmazione e unione di intentisi possa stare vicino alle grandi, come successo alla miaFiorentina - ha evidenziato Prandelli -. Ho sempre detto cheFirenze, potenzialmente, vale qualsiasi altra citta' italianaper l'amore, la passione e il sostegno che dimostra allasquadra. Per vincere bisogna avere dirigenti in campo tutti igiorni, accanto ai giocatori e agli allenatori, in modo tale davedere crescita, sbagli e margini di miglioramenti dellasquadra. Arrivare a fine settimana serve a poco". (AGI)

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it