Poker italiano in Europa League, vincono Inter, Fiorentina Napoli

(AGI) - Bratislava, 2 ott. - Poker per le italiane in EuropaLeague: Inter, Torino, Napoli e Fiorentina si sono imposte conrisultati netti. A San Siro, l'Inter batte gli azeri delQarabag per 2-0 e resta solitaria al comando del gruppo F diEuropa League. A segno al 18' D'Ambrosio, gia' decisivo 15giorni fa a Kiev contro il Dnipro, e Icardi nel finale. Dopodue gare, i nerazzurri di Mazzarri sono in testa a punteggiopieno. Il Napoli mette in carniere un'altro successo importante eviaggia a punteggio pieno nel Girone I di Europa League. Spintadall'idolo locale

(AGI) - Bratislava, 2 ott. - Poker per le italiane in EuropaLeague: Inter, Torino, Napoli e Fiorentina si sono imposte conrisultati netti. A San Siro, l'Inter batte gli azeri delQarabag per 2-0 e resta solitaria al comando del gruppo F diEuropa League. A segno al 18' D'Ambrosio, gia' decisivo 15giorni fa a Kiev contro il Dnipro, e Icardi nel finale. Dopodue gare, i nerazzurri di Mazzarri sono in testa a punteggiopieno. Il Napoli mette in carniere un'altro successo importante eviaggia a punteggio pieno nel Girone I di Europa League. Spintadall'idolo locale Marek Hamsik, la formazione di Rafa Benitez,sbriga la pratica Slovan Bratislava con un gol per tempo. Nella prima trasferta europea della stagione, la Fiorentinamanda al tappeto la Dinamo Minsk nel girone K di Europa Leaguecon il punteggio di 3-0. A Barisov partono subito bene i violadi Montella con un Bernardeschi ispirato, un ottimo Richardssulle fascia destra e con Aquilani spesso nel vivo dell'azione. E' finita 1-0 la sfida tra Torino e Copenaghen valida perla seconda giornata della fase a Gironi di Europa League.Decide un gol di Fabio Quagliarella su calcio di rigoreconcesso al 93' per trattenuta in area. Nel primo tempooccasioni interessanti di Moretti, che colpisce la traversa ditesta, e Molinaro che dalla distanza impegna Andersen. Larisposta dei danesi e' tutta in un colpo di testa di Corneliusdi poco al lato. Nella ripresa bello spunto di Martinez che dipunta costringe ancora il portiere avversario in angolo. .