Niang resta al Milan, Eder all'Inter, la Samp vende 

Niang resta al Milan, Eder all'Inter, la Samp vende 
 pallone calcio (agf)

Roma - Nel giorno in cui l'Inter ufficializza Eder (contratto fino al 2020, alla Samp 13 milioni) e la Roma si rinforza in difesa con Zukanovic (prestito con diritto di riscatto, operazione da 4 milioni, la Samp lo sostituisce con lo slovacco Skriniar), il Milan resta a guardare.

L'affondo notturno del Leicester per Niang si è rivelato alla fine soltanto un sondaggio, Ranieri era pronto a offrire 16 milioni per l'attaccante francese ma si è poi tirato indietro: "Ieri il Leicester ci ha chiamato dicendoci di essere interessato al giocatore - racconta l'ad rossonero Galliani -. Noi abbiamo risposto che ci avremmo pensato solo dopo aver visto l'entità dell'offerta, ma stamattina ho parlato con il loro tecnico, Claudio Ranieri, il quale mi ha detto che nei loro dibattiti interni avevano deciso di lasciar perdere. Lo abbiamo riferito al giocatore, che ci ha detto di essere contento di rimanere".

A proposito di un eventuale interesse per il genoano Perotti, per il quale continua a essere in corsa la Roma, Galliani taglia corto: "Ma no, abbiamo un mare di attaccanti. è un buonissimo giocatore, ma noi oltre a quelli in rosa abbiamo anche El Shaarawy in prestito alla Roma e Matri in prestito alla Lazio. Ci manca tutto, per modo di dire, ma non attaccanti. Mercato chiuso. C'è solo la possibilità che esca Nocerino se va negli Stati Uniti".

Barba, nè Tonelli: è Regini il rinforzo per Sarri. La Samp ha dato il via libera al prestito secco (con eventuale riscatto fissato in due milioni di euro) per il difensore che il tecnico del Napoli conosce dai tempi di Empoli.

Empoli che continua a ricevere proposte per i suoi gioielli. Se la Juve pare abbia fatto passi avanti per Saponara a giugno, il Liverpool ha messo gli occhi su Zielinski. I Reds starebbero valutando la possibilità di farsi avanti per il 21enne centrocampista polacco di proprietà dell'Udinese ma in prestito all'Empoli e il cui cartellino è valutato attorno ai 14,5 milioni di euro. Klopp lo vorrebbe con sè già in questa sessione ma è più facile che l'operazione, anche per volontà dello stesso giocatore che non vuole compromettere le sue chance in vista di Euro2016, sia portata avanti in estate.

Tornando alla Roma, Zukanovic potrebbe non essere l'unico rinforzo in difesa. Dall'Inghilterra arriva l'indiscrezione che i giallorossi stiano pensando a Gary Cahill. Come Zielinski anche il 30enne difensore del Chelsea, con appena cinque presenze da titolare negli ultimi due mesi, teme di perdere il posto in nazionale in vista degli Europei.

L'Inter ha fatto un sondaggio per Lacroix, centrale difensivo del Sion, e intanto sta per salutare Montoya (Betis) e Santon (West Ham e Norwich).

In casa Lazio l'agente di Biglia, sul proprio profilo ufficiale, scrive: "Sei un grande Lucas, solo un professionista come te dice no a quella cifra pazzesca!". Nessuna conferma da parte della società sull'ipotetica offerta all'argentino, possibile la pista che porterebbe verso il campionato cinese.

Chi si rivede...Nelle prossime ore Constant, ex Milan e Chievo, firmerà per il Bologna. Nel Carpi ancora grandi manovre: Gabriel Silva e Matos sono pronti a salutare Castori e a dirigersi rispettivamente verso Genoa e Udinese.

Udinese vicina anche ad Hallfredsson, a un passo dall'addio al Verona, così come Sala, sospeso tra Samp (favorita) e Inter. Il Palermo riaccoglie Bentivegna dal prestito al Como e saluta Bolzoni, pronto ad accasarsi a Novara. All'Atalanta, che si appresta a salutare Denis, destinato all'Independiente, rientra Gagliardini.

In B, Pasquato è pronto a lasciare il Livorno: lo aspetta il Brescia. (AGI)

(29 gennaio 2016)