Il Villarreal batte il Manutd ai rigori e vince l'Europa League

Il Villarreal batte il Manutd ai rigori e vince l'Europa League

La squadra spagnola si aggiudica il trofeo per la prima volta nella sua storia dopo una lunga lotteria ai calci di rigore. Decisivi l'errore di De Gea e la parata di Rulli

Europa League Villarreal batte ManUtd rigori

© Michael Sohn / POOL / AFP  
- Il difensore spagnolo del Villarreal Pau Torres festeggia dopo aver vinto la finale contro il ManUtd

AGI - Il Villarreal si aggiudica dunque l’Europa League 2020/2021, battendo nella lunghissima serie di calci di rigore il Manchester United. A Danzica finisce 12-11 dopo l’1-1 dei tempi regolamentari con il botta e risposta tra Moreno e Cavani.

Si tratta del primo trofeo ex Coppa Uefa per gli spagnoli, il quarto conquistato da Unai Emery nelle cinque finali disputate (in precedenza 3 vittorie con il Siviglia, 1 sconfitta con l’Arsenal).

Decide la parata di Rulli sul collega De Gea al 22esimo tiro dal dischetto, senza precedenti errori.

L’inizio di gara è tutto a favore dei Red Devils, che con grinta e tanta pressione alta mettono in difficoltà la formazione spagnola. Il primo squillo è di McTominay, il secondo di Shaw, ma alla prima grande occasione su palla inattiva è il Villarreal che la sblocca a ridosso della mezz’ora: Parejo mette in mezzo una bella palla su punizione, Gerard Moreno scappa alla marcatura avversaria e con un tocco sotto porta batte De Gea per l’1-0.

Nella ripresa il Manchester prova subito ad alzare il ritmo e al 55’ trova il pareggio con il Matador Cavani, che si avventa su una palla vagante in area scaturita da un tiro di Rashford, piazzando la zampata che rimette tutto in equilibrio sull’1-1. Gli uomini di Solskjaer prendono ancor più coraggio e guadagnano campo, facendosi vedere diverse volte (ma senza fortuna) dalle parti di Rulli. In difficoltà invece la squadra di Emery, che di fatto non riesce più a spaventare la retroguardia inglese. Soltanto nel finale ci prova Torres, ma calcia alto nell’ultima occasione dei tempi regolamentari. 

Nei supplementari il match perde intensità e si arriva ai calci di rigore senza particolari chances da gol create. Nella serie dal dischetto percorso netto per entrambe le squadre con i primi 5 tiratori, quindi si prosegue ad oltranza. Continuano a segnare tutti, il primo che sbaglia è De Gea all’undicesimo tiro con Rulli che para e regala il sogno al Villarreal.