Niente impresa per l'Atalanta in Champions, passa il Real 3-1

Niente impresa per l'Atalanta in Champions, passa il Real 3-1

Reti di Benzema, Sergio Ramos e Asensio; Muriel non basta alla squadra di Gasperini

Champions League Atalanta niente impresa passa Real 3-1

© PIERRE-PHILIPPE MARCOU / AFP
- I giocatori del Real festeggiano il terzo gol, di Asensio

AGI - L’Atalanta ci prova ma stavolta non riesce a centrare l’impresa. Il Real Madrid vince anche la sfida di ritorno degli ottavi di Champions, strappando il pass per la qualificazione ai quarti.

Allo Stadio Alfredo di Stefano finisce 3-1 con le reti di Benzema, Sergio Ramos e Asensio, mentre Muriel non basta alla squadra di Gasperini. 

La formazione bergamasca scende in campo con la solita dose di personalità e carattere, sfiorando dopo appena due minuti il gol del vantaggio con Gosens, ma al 34’ basta un rinvio sbagliato di Sportiello a regalare il vantaggio ai blancos. Modric intercetta e serve Benzema, che a porta mezza sguarnita non fallisce l’1-0.

La Dea non si arrende e con il cuore prova a tener viva la gara, rischiando però tantissimo al 52’ sulla cavalcata di Vinicius, che semina il panico tra le linee nerazzurre fallendo il raddoppio una volta davanti a Sportiello.

Il brasiliano è assolutamente scatenato e appena una manciata di minuti più tardi si conquista un rigore per fallo di Toloi: Sergio Ramos va dal dischetto e firma il 2-0 che chiude il discorso.

Zapata avrebbe un paio di chances per ravvivare la sfida nel finale, ma si lascia murare da un attento Courtois. In mezzo alle due occasioni ospiti, da segnalare il palo colpito da Benzema con un tap-in di testa dopo una respinta di Sportiello.

All’83’ ci pensa il solito Muriel a riaccendere un lumicino di speranze per l’Atalanta con uno splendido calcio di punizione, ma è una scintilla che viene subito spenta dal Real con il definitivo 3-1 firmato dal neo entrato Asensio.