Nazionale: Conte "non ci aiuta nessuno, fateci lavorare"

(AGI) - Roma, 18 nov. - "Noi proseguiamo, su 6 partite neabbiamo vinte 5 e pareggiata una. C'e' chi puo' storcere labocca o meno ma noi continuiamo a lavorare con ragazzi chelavorano per restare nel circuito della Nazionale. Noi dobbiamostare zitti e lavorare.Mi e' piaciuta molto la partita, abbiamogiocato contro una squadra che ha schierato i titolari e che hapareggiato con la Francia. Armiamoci, giovani e vecchi, non ciaiuta nessuno e dobbiamo fare da soli. Stiamo lavorando sututti, dovete avere pazienza e fare lavorare le persone. Doveteavere pazienza. Su sei partite,

(AGI) - Roma, 18 nov. - "Noi proseguiamo, su 6 partite neabbiamo vinte 5 e pareggiata una. C'e' chi puo' storcere labocca o meno ma noi continuiamo a lavorare con ragazzi chelavorano per restare nel circuito della Nazionale. Noi dobbiamostare zitti e lavorare.Mi e' piaciuta molto la partita, abbiamogiocato contro una squadra che ha schierato i titolari e che hapareggiato con la Francia. Armiamoci, giovani e vecchi, non ciaiuta nessuno e dobbiamo fare da soli. Stiamo lavorando sututti, dovete avere pazienza e fare lavorare le persone. Doveteavere pazienza. Su sei partite, 5 vinte e una pareggiata". Loha detto il ct della Nazionale, Antonio Conte, ai microfoni diRai 1 commentando l'amichevole vinta per 1-0 sull'Albania aGenova. Soddisfatto per la prestazione, ma visibilmente nervosoper le critiche piovutegli addosso dopo il pari con la Croazia,Conte e' quindi tornato a chiedere un maggiore aiuto per la suaNazionale anche da parte dei club. Il prossimo appuntamentoufficiale e' a marzo. "Cercheremo di lavorare, fare qualcheriunione un po' per capire com'e' la situazione in generale -ha precisato il tecnico salentino -. Io ho bisogno di lavorarecon questi ragazzi, stare 4 mesi senza di loro e' un problema.Se poi la Nazionale viene dopo tutto allora mettiamoci la manosulla coscienza". (AGI)