Motomondiale: Rossi,"buon inizio, siamo li' con Marquez e Pedrosa"

(AGI) - Assen (Olanda), 25 giu. - Diverso lo stato d'animo diValentino Rossi rispetto a Jorge Lorenzo. "il "Dottore",infatti, si e' trovato subito a suo agio con il nuovo telaioportato dalla Yamaha, rispetto al compagno di squadra che,invece, non ha trovato lo stesso feeling. "Sono molto contentodi questa giornata: e' un buon giovedi', dopo sono stato velocesin dall'inizio. Prima ho usato il telaio vecchio e poi sonopassato a quello nuovo ed ho subito migliorato i tempi e sonostato sempre davanti, tanto che questo pomeriggio mi sonoconcentrato su quello nuovo. Ho provato

(AGI) - Assen (Olanda), 25 giu. - Diverso lo stato d'animo diValentino Rossi rispetto a Jorge Lorenzo. "il "Dottore",infatti, si e' trovato subito a suo agio con il nuovo telaioportato dalla Yamaha, rispetto al compagno di squadra che,invece, non ha trovato lo stesso feeling. "Sono molto contentodi questa giornata: e' un buon giovedi', dopo sono stato velocesin dall'inizio. Prima ho usato il telaio vecchio e poi sonopassato a quello nuovo ed ho subito migliorato i tempi e sonostato sempre davanti, tanto che questo pomeriggio mi sonoconcentrato su quello nuovo. Ho provato la gomma dura e le cosesono andate bene. Sono contento e alla fine ho messo la gommamorbida che e' la migliore qui e ho fatto dei buoni giri. Sonoli' vicino e domani useremo tutte e due i telai. Le nuovo Hondavanno forte ma anche io sono abbastanza forte, ma quandoMarquez o Pedrosa vanno forte sono difficili da battere, masiamo li'. Assen e' una grande pista e io mi sono divertito",racconta Rossi ai microfoni di SkyMotoGP. "Oggi pomeriggioc'erano 40 gradi e ci piacerebbe che rimanesse cosi' fino asabato, ma ad Assen e' difficile che accada, sicurtamente cisaranno condizioni piu' fresche e dipende tutto dallatemperatura che ci sara' per scelta delle gomme", aggiunge il"Dottore" che poi smentisce che insieme al suo team stia usandoun nuovo metodo per andare piu' veloce sia nelle libere chenelle qualifiche per cercare di stare piu' avanti in griglia di via alla gara. "Non e' vero, nel senso che cerchiamo didecidere le cose piu' grosse gia' il venerdi', per sabatomattina lavorare sui piccoli dettagli e domenica mattina esseregia' pronti. L'abbiamo gia' fatto al Mugello ma sono partitosettimo uguale - afferma il pesarese - Tutto dipende dallapista, da come sia adatta la moto, dalle gomme che ci sono.Oggi e' un buon inizio ma dobbiamo continuare cosi'". (AGI)

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it