Motomondiale: Gp Catalogna. Rossi "migliorare nelle qualifiche"

(AGI) - Montmelo' (Spagna), 11 giu. - Valentino Rossi sipresenta al Catalunya ancora da leader della MotoGP, ma il suovantaggio dal compagno di team Jorge Lorenzo si e' notevolmenteassottigliato dopo i tre successi consecutivi del mallorchino."Sono molto preoccupato anche se nelle ultime corse ho ottenutodei buoni risultati, salendo sempre sul podio. Jorge pero' e'stato molto veloce a partire da Jerez e ha recuperato moltipunti" ammette Valentino nella conferenza stampa dipresentazione del GP di Catalogna. "Dobbiamo rimanereconcentrarci su noi stessi e migliorare il passo gara esoprattutto nelle prove essere piu' veloci

(AGI) - Montmelo' (Spagna), 11 giu. - Valentino Rossi sipresenta al Catalunya ancora da leader della MotoGP, ma il suovantaggio dal compagno di team Jorge Lorenzo si e' notevolmenteassottigliato dopo i tre successi consecutivi del mallorchino."Sono molto preoccupato anche se nelle ultime corse ho ottenutodei buoni risultati, salendo sempre sul podio. Jorge pero' e'stato molto veloce a partire da Jerez e ha recuperato moltipunti" ammette Valentino nella conferenza stampa dipresentazione del GP di Catalogna. "Dobbiamo rimanereconcentrarci su noi stessi e migliorare il passo gara esoprattutto nelle prove essere piu' veloci - ammette - siamocompetitivi in gara ma abbiamo sofferto troppo in prova. AlMugello e' stato un weekend difficile, una pista che mi piacemolto ma non sono mai stato molto competitivo anche se allafine sono riuscito a salire sul podio, un ottimo risultatoperche' non ero mai stato tra i premi tre nelle prove e anchein gara non sono e' stato fantastico rispetto a Jorge", ricordail "Dottore". "Questa di Barcellona e' una delle mie favoriteed e' piu' facile rispetto al Mugello. Anche l'anno scorso hofatto una bella battaglia con Jorge e le due Honda. Sono statoanche al comando ma purtroppo non sono riuscito a vincereperche' Marc (Marquez, ndr) e' stato piu' forte e devoripartire da quel risultato e e cercare di rimanere davanti"dice Valentino che conferma che le qualifiche restanoattualmente il suo tallone d'Achille. "Per quanto mi riguardale prove non sono l'ideale, non si adattano al mio stile madovro' vedere cosa potro' fare. Devo anche dire che avendodavanti le Ducati che vanno molto forte soprattutto con legomme soft in qualifica sono difficili da sopravanzare; anchele Suzuki vanno molto veloci e bisogna partire nei primi cinquesei posti per fare una buona gara, mentre dalla terza fila e'piu difficile" spiega Rossi. "Ma come dicono tutti il livelloe' molto alto con tre moto che sono davanti a livello top e seipiloti in gran forma: e' qualcosa di strano che accada nellastessa stagione quando ci sono meno piloti che corrono per lavittoria. Certamente e' bello per gli appassionati, per laMotoGP e anche per noi che ci possiamo divertire anche sediventa tutto molto piu' difficile".(AGI).