MotoGp: Marquez,"vivro' ad Andorra ma pago tasse in Spagna"

(AGI) - Barcellona, 13 dic. - "Ho scelto Andorra perche' sonoandato li' per molti inverni e altre volte durante l'anno. Perla preparazione fisica, inoltre, e' un luogo ideale. Comunquesia, io pago le tasse in Spagna e lo faro' anche l'annoprossimo". E' quanto afferma Marc Marquez spiegando le ragionidel suo trasferimento a Andorra, in seguito alle critichericevute in Spagna. "Ora ho 21 anni ed ho sempre vissuto con imiei, come tanti giovani ho deciso di ritagliarmi il mio spazioe di avere una casa tutta mia", ha spiegato il due voltecampione del mondo

(AGI) - Barcellona, 13 dic. - "Ho scelto Andorra perche' sonoandato li' per molti inverni e altre volte durante l'anno. Perla preparazione fisica, inoltre, e' un luogo ideale. Comunquesia, io pago le tasse in Spagna e lo faro' anche l'annoprossimo". E' quanto afferma Marc Marquez spiegando le ragionidel suo trasferimento a Andorra, in seguito alle critichericevute in Spagna. "Ora ho 21 anni ed ho sempre vissuto con imiei, come tanti giovani ho deciso di ritagliarmi il mio spazioe di avere una casa tutta mia", ha spiegato il due voltecampione del mondo della MotoGP nel corso della conferenzastampa che ha aperto ufficialmente il Superprestigio DTX aBarcellona. "C'e' stato un sacco di rumore e tutti hannodiritto di esprimere la propria opinione, ma credo che alcunecritiche siano state troppo dure nei miei confronti. Dasportivo, non so mai quanto possa durare la mia carriera.Quando avevo 19 anni ero quasi sul punto di lasciare ilmotociclismo, per un problema alla vista. Grazie ai medici,sono riuscito a tornare in sella. Nell'ultima settimana hopassato un momento difficile, voglio ringraziare la miafamiglia e tutti coloro che mi sono stati vicini. L'unica cosache mi interessa e' divertirmi sulla moto e voglio continuare afarlo". .