MotoGp: in Australia Marquez in pole davanti Iannone, settimo Rossi

(AGI) - Philipp Island (Australia), 17 ott. - Dopo averdominato tre delle quattro sessioni di libere, Marc Marquezconquista una strepitosa pole position nel Gran Premiod'Australia, 16esima e terz'ultima prova del Mondiale 2015 diMotoGp in programma sul circuito di Phillip Island. Il 22ennepilota della Repsol Honda, alla pole numero 58 della carriera(30 nella classe regina, ottava stagionale), ferma ilcronometro a 1'28"364 e partira' in prima fila affiancato daAndrea Iannone (Ducati) e Jorge Lorenzo (Yamaha), entrambistaccati di 316 millesimi, con l'italiano che prima sfrutta lascia del maiorchino e poi gli soffia la

(AGI) - Philipp Island (Australia), 17 ott. - Dopo averdominato tre delle quattro sessioni di libere, Marc Marquezconquista una strepitosa pole position nel Gran Premiod'Australia, 16esima e terz'ultima prova del Mondiale 2015 diMotoGp in programma sul circuito di Phillip Island. Il 22ennepilota della Repsol Honda, alla pole numero 58 della carriera(30 nella classe regina, ottava stagionale), ferma ilcronometro a 1'28"364 e partira' in prima fila affiancato daAndrea Iannone (Ducati) e Jorge Lorenzo (Yamaha), entrambistaccati di 316 millesimi, con l'italiano che prima sfrutta lascia del maiorchino e poi gli soffia la seconda piazza inextremis. Alle loro spalle Dani Pedrosa, Cal Crutchlow e MaverickVinales mentre e' solo settimo Valentino Rossi: il Dottoreaccusa sei decimi e mezzo di ritardo da Marquez e partira' solodalla terza fila, affiancato da Aleix e Pol Espargaro'. Achiudere la Top Ten dei tempi Andrea Dovizioso sull'altraDucati. "Chi non sarebbe arrabbiato? Fai il massimo per cercare untempo molto veloce, lo fai, ma se offri anche una scia aIannone, che qui e' pure veloce, e' possibile che ti superi ede' quello che e' successo". Jorge Lorenzo mastica amaro dopo laterza posizione nelle qualifiche del Gran Premio d'Australia.Lo spagnolo ha dato suo malgrado una grossa mano a Iannonenell'ultimo tentativo di giro veloce e il ducatista, sfruttandola sua scia, gli ha soffiato la seconda piazza. "Peccato, laseconda posizione era meglio della terza, specie considerandoche Iannone fa le partenze veloci ed e' difficile superarlonelle prime curve ma alla fine ho fatto il massimo in tre girie ho fatto il miglior tempo che potevo fare". Magra consolazione il settimo posto di Valentino Rossi. "E'un bene che sia in terza fila, meglio allora terzo chesettimo", ammette il maiorchino della Yamaha, che prova dunquea guardare il bicchiere mezzo pieno: "abbiamo migliorato moltola moto, anche la pista e' migliorata, tutti abbiamo un po'piu' di grip e domani penso che si possa tenere un ritmo di1'29"5-1'29"4 nella prima parte di gara. Sono comunquecontento, sono vicino a Marquez e magari domani possiamorestare con lui. Se facciamo un altro step... La gara e' moltolunga". Valentino Rossi riconosce di trovarsi in una situazionecomplicata dopo le qualifiche del Gp d'Australia chiuse alsettimo posto: "Non sono molto contento neanche del passo gara,sono abbastanza costante, anche con le gomme usate, ma nonveloce". "Oggi e' stata la giornata piu' difficile, abbiamoprovato a fare un po' di cose sperando di poter andare piu'forte ma non mi hanno fatto fare lo step che speravamo e siamoarrivati in qualifica un po' in difficolta' - confessa -.Abbiamo messo tutto quello che potevamo, ho fatto anche un giroche non era male, ma solo che sono in terza fila. Adessodobbiamo ragionare per domani, sara' abbastanza difficile, mimanca qualche decimo". (AGI)-