MotoGp: Catalogna, Espargaro' su Suzuki domina le libere

(AGI) - Montmelo' (Spagna), 12 giu. - L'aria di casa fa bene adAleix Espargaro' che piazza la sua Suzuki davanti a tutti altermine del venerdi' di prove libere del Gran Premio diCatalogna. Con 1'41"158 il pilota di Granollers abbassa di unsecondo la migliore prestazione ottenuta la scorsa stagione daMarc Marquez e si porta a poco piu' di due decimi e mezzo dalrecord della pista che appartiene a Dani Pedrosa. E proprio idue piloti della Honda HRC lo seguono nella classifica delvenerdi' con il due volte campione del mondo a 285 millesimi e

(AGI) - Montmelo' (Spagna), 12 giu. - L'aria di casa fa bene adAleix Espargaro' che piazza la sua Suzuki davanti a tutti altermine del venerdi' di prove libere del Gran Premio diCatalogna. Con 1'41"158 il pilota di Granollers abbassa di unsecondo la migliore prestazione ottenuta la scorsa stagione daMarc Marquez e si porta a poco piu' di due decimi e mezzo dalrecord della pista che appartiene a Dani Pedrosa. E proprio idue piloti della Honda HRC lo seguono nella classifica delvenerdi' con il due volte campione del mondo a 285 millesimi equello di Sabadell a 631 millesimi. Le due Honda ufficiali sisono mostrate in buona forma e soprattutto sono riuscite amettersi dietro le due Ducati ufficiali, l'altra Suzuki e leYamaha. Andrea Dovizioso con la prima delle due GP15 e' a 34millesimi da Pedrosa e precede di un decimo l'altra GSX-RR diMaverick Vinales; mentre Andrea Iannone e' sedici millesimipiu' indietro. La prima delle Yamaha e' la Movistar di Jorge Lorenzo. Ilmallorchino, vincitore delle ultime tre gare della MotoGP hagirato alla ricerca del migliore assetto per le qualifiche didomani e la gara di domenica. Meno bene e' andata a ValentinoRossi, il leader della classifica iridata e' al momento fuoridai primi dieci e quindi dalla Q2 delle qualifiche. Il"Dottore" ha girato con la gomma hard al posteriore, girandocon entrambe le moto a disposizione per capire quale dei dueassetti e' da tenere in considerazione per sabato e soprattuttoper domenica. Considerando che le temperature odierne sonosicuramente piu' miti rispetto a quelle previste per la gara didomenica, la scelta dello pneumatico della mescola piu' durapotrebbe essere la scelta ideale vista la durata della corsa edanche il fatto che la M1 man mano che si alleggerisce dicarburante diventa sempre piu' guidabile rispetto alle Honda.Con Valentino fuori dai possibili qualificati, a rientrarenella top ten sono l'inglese Cal Crutchlow che con la Honda"sat" del team di Lucio Cecchinello e' a quasi nove decimidalla migliore prestazione di Aleix Espargaro'. Il britannicoprecede la Yamaha Tech 3 del piccolo Espargaro', Pol che e' a1"155 dal ffratello ma davanti all'altra Honda di Scott Redding(Estrella Galicia 0,0 Marc VDS) che per 13 millesimi lasciafuori Rossi. Alle spalle del pesarese la Ducati del PramacRacing del colombiano Yonny Hernandez e la Yamaha Tech 3 diBradley Smith. Danilo Petrucci con la seconda Ducati Pramac e'sedicesimo. Decisiva per scoprire chi sara' costretto apartecipare alla Q1 delle qualifiche la terza sessione di provelibere in programma domani mattina alle ore 9,55. (AGI).