Rossi in pole position al Gran Prix di Motegi in Giappone

Nella griglia di partenza secondo Marquez e terzo Lorenzo

Rossi in pole position al Gran Prix di Motegi in Giappone
 Valentino Rossi (Afp)

Motegi - Valentino Rossi, nove volte campione del mondo di motociclismo, ha conquistato la pole position nel Grand Prix di Motegi in Giappone, che si correrà domani. Nella griglia di partenza secondo Marquez e terzo Lorenzo. "Sono contento di queste qualifiche, Rossi ha fatto un giro molto buono, ma pensavo di essere molto più lontano dalle Yamaha e invece sono soddisfatto di vedere che siamo vicini", commenta Marc Marquez che si accontenta della seconda piazza nella griglia di partenza, fa i complimenti a Rossi, ma guarda con fiducia alla gara di domani. "Ottenere la pole sarebbe stata la cosa migliore - ha spiegato lo spagnolo della Honda -, ma sono contento del secondo posto, perché sapevo che su questo circuito ci sarebbe stato da lottare. Stiamo facendo abbastanza bene e abbiamo tenuto un buon ritmo per tutto il weekend. Ho fatto un piccolo errore alla curva 11 nel corso del primo giro lanciato, poi ho avuto un'ultima possibilità per cercare di migliorare, ma ho visto la bandiera gialla, Crutchlow era appena caduto e ho rallentato".

Non è stato facile per Jeorge Lorenzo e la sua Yamaha conquistare il terzo tempo alle spalle di Rossi e Marquez. Un brutto volo nelle ultime libere, i controlli in ospedale, il timore di un infortunio serio e di non essere in gara, hanno messo a dura prova la possibilità di gareggiare, ma poi sono arrivate le buone notizie e la qualifica da protagonista. "Adesso sto molto meglio - dice il campione del mondo in carica a fine giornata -, ma dopo la caduta sentivo molto dolore, temevo di avere una lesione alla caviglia sinistra, per fortuna è stata solo una grande botta e con qualche anti-infiammatorio e anti-dolorifico, con l'adrenalina di voler tornare in moto, ho dimenticato il dolore e sono riuscito a fare una grande qualifica. Purtroppo non è stata sufficiente per la pole, perché Valentino e Marquez sono andati molto veloci, ma sono soddisfatto del tempo che ho fatto dopo quella brutta caduta, è andata molto meglio di quanto ci potessimo aspettare". (AGI)