La Juve espugna Verona, 4-0 sul Chievo

Dodicesima vittoria consecutiva per i bianconeri

La Juve espugna Verona, 4-0 sul Chievo
 Juve-Chievo Alex Sandro (Afp)

Verona - Una spumeggiante e autoritaria Juventus ha espugnato Verona, schiacciando nettamente (per 4-0) il malcapitato Chievo. I bianconeri hanno conquistato la dodicesima vittoria consecutiva in campionato e sono tornati, in attesa della sfida delle 15 fra Empoli e Napoli, in cima alla classifica della serie A (posizione mai occupata in questa stagione). Nel lunch match della ventiduesima giornata della massima categoria del calcio italiano, Buffon e compagni, al Bentegodi, hanno dato spettacolo: sugli scudi Dybala (anche se stranamente non ha fatto ne' gol ne' assist), Lichtsteiner (un assist e tante galoppate), Alex Sandro (una rete e una traversa colpita), Morata (autore di una doppietta) e un super Pogba (un assist, una traversa, un gran gol e tante magie). Brutto e contratto, al contrario, il Chievo, orfano per la prima volta di Paloschi (andato allo Swansea City), oltre che "condizionato" da numerose assenze. Questa la cronologia delle reti. Al 6', su cross da destra Lichtsteiner, facile tap-in per Morata. Al 40', su assist da sinistra di Khedira, secondo tocco ravvicinato vincente dell'attaccante spagnolo (oggi in campo al posto dell'infortunato Mandzukic.

Nella ripresa, poi, al 16' azione splendida della Juve con protagonisti nell'ordine Dybala, Lichtsteiner e Pogba, che ha servito un pallone d'oro ad Alex Sandro, abile a firmare il 3-0. Infine, al 22', la gemma di Pogba, il quale (questa volta) ha fatto tutto da solo: bel dribbling e precisa conclusione, sulla quale Bizarri, che in precedenza aveva negato il gol al francese in un paio di occasioni, si e' dovuto piegare. Firmato, dunque, dal migliore in campo il poker dei campioni d'Italia, seguito da una traversa di Alex Sandro, da una bella uscita di Buffon sui piedi di Inglese, dopo l'unico errore dei bianconeri, a causa di Bonucci, da un esterno fuori di un soffio dello stesso Bonucci e da una traversa incredibile di Pogba. La Juve ha mandato un chiaro segnale a tutti; tocca ora al Napoli rispondere a tono. (AGI) 

(31 gennaio 2016)