Juve: Tevez "futuro? concentrato su Coppa America"

(AGI) - Santiago del Cile, 12 giu. - "Sono con la testa qui,alla nazionale". Bocca cucita da parte di Carlos Tevez sulfuturo. L'attaccante della Juventus e' con l'Argentina perdisputare la Coppa America e questa e' la sua unica priorita'nonostante i bianconeri siano in attesa di una sua decisione,con Atletico Madrid, Paris Saint Germain e Boca Juniors allafinestra. L'Apache vuole godersi la ritrovata Seleccion esoprattutto la partnership con Lionel Messi, mettendo in chiarouna volta per tutte che fra lui e il numero 10 del Barcellonanon c'e' mai stato alcun attrito. "A volte,

(AGI) - Santiago del Cile, 12 giu. - "Sono con la testa qui,alla nazionale". Bocca cucita da parte di Carlos Tevez sulfuturo. L'attaccante della Juventus e' con l'Argentina perdisputare la Coppa America e questa e' la sua unica priorita'nonostante i bianconeri siano in attesa di una sua decisione,con Atletico Madrid, Paris Saint Germain e Boca Juniors allafinestra. L'Apache vuole godersi la ritrovata Seleccion esoprattutto la partnership con Lionel Messi, mettendo in chiarouna volta per tutte che fra lui e il numero 10 del Barcellonanon c'e' mai stato alcun attrito. "A volte, quando miparagonano a lui, mi stupisco perche' poi mi tocca dire a miofiglio che al massimo arrivo alle caviglie di Messi - spiega inun'intervista al 'Clarin' - con Leo ridiamo di tutto quello chesi e' detto. A noi basta uno sguardo o un abbraccio per dircimille cose, non serve altro. Tutto quello che e' stato scrittoe' frutto della stampa, si vede che serve a vendere ma arimetterci e' la nazionale perche' si crea una rivalita' dovenon c'e' e questo danneggia il calcio argentino". Tornato innazionale dopo 4 anni di assenza, Tevez confessa di vivere "unmomento di maturita' e ne sono felice. Quando uno sta fuori sirende conto di quello che significa essere in nazionale. E seoggi l'ho capito e' proprio perche' sono rimasto fuori cosi' alungo. Il mio piu' grande errore e' stato che era normaleessere in nazionale e non rendermi conto che era un premio". Epoco importa se non sara' titolare: "si puo' accettare diessere importanti anche partendo dalla panchina. Dobbiamovincere questa Coppa, la vogliamo tutti, questa generazionedeve vincere qualcosa".(AGI).