Juve-Sassuolo 1-0, Pogba porta bianconeri a +11 sulla Roma

(AGI) - Torino, 9 mar. - La Juventus allunga ancora. Battendostasera seppur con grande difficolta' il Sassuolo per 1-0, ibianconeri sono riusciti a sfruttare lo 0-0 di ieri della Romaa Verona contro il Chievo e hanno forse dato il definitivo'colpo di grazia' al campionato. In un primo tempo veramenteavaro di emozioni, la Juventus ha mostrato evidenti difficolta'in fase di impostazione. A parziale scusante un bloccocompatto, quello schierato da Di Francesco, a difesa dellaporta di Consigli con un 4-3-3 impegnato piu' a chiudersi nellapropria meta' campo che a offendere. Significativo sul finire

(AGI) - Torino, 9 mar. - La Juventus allunga ancora. Battendostasera seppur con grande difficolta' il Sassuolo per 1-0, ibianconeri sono riusciti a sfruttare lo 0-0 di ieri della Romaa Verona contro il Chievo e hanno forse dato il definitivo'colpo di grazia' al campionato. In un primo tempo veramenteavaro di emozioni, la Juventus ha mostrato evidenti difficolta'in fase di impostazione. A parziale scusante un bloccocompatto, quello schierato da Di Francesco, a difesa dellaporta di Consigli con un 4-3-3 impegnato piu' a chiudersi nellapropria meta' campo che a offendere. Significativo sul finiredei primi 45 minuti il ripiego difensivo di Zaza su Tevez adimostrazione di una tattica accorta scelta dai neroverdi,stasera a Torino in tenuta completamente blu. La Juventus si e'presentata di rado alla conclusione e in una sola occasione,con Tevez al 33', ha provato a impensierire il portiere delSassuolo: il tiro improvviso e violento ha pero' visto Consiglirespingere a pugni chiusi da posizione centrale.Centrale comela punizione dal limite di Sansone al 39', unica conclusione dimarca emiliana di 45 minuti che si sono conclusi con ilsinistro di Vidal da buona posizione, deviato da Longhi incorner. Nella ripresa la Juve, supportata solo da tre quartidello stadio - con la curva in silenzio in segno di protestacontro la polizia - ha provato a spingere maggiormentesull'acceleratore e seppur con una manovra sempre alquantodisordinata si e' presentata con piu' regolarita' dalle partidella porta avversaria. Proprio da una di queste incursioni, aotto minuti dalla fine e' nato il gol vittoria dei bianconeri:brutta palla persa da Berardi sulla trequarti, Pepe ha alimentail contropiede tentando di servire Tevez sulla sinistra, Pogbaha intercettato e controllato il pallone in posizione centrale,e dal limite dell'area ha fatto partire un destro imprendibile,che si e' insaccato nell'angolino destro. Un gol che in chiavescudetto potrebbe veramente significare tanto: e' +11 sullaRoma. (AGI)