Il mondo del cricket è sconvolto per una scorrettezza inammissibile

Legatissimo alle regole e alle tradizioni, costringe al ritiro il capitano dell'Australia colpevole di aver strofinato una palla con del terriccio. Le immagini

Il mondo del cricket è sconvolto per una scorrettezza inammissibile

Il mondo del cricket, legatissimo al rispetto delle regole come delle tradizioni, è scosso dalla scorrettezza del capitano dell'Australia, costretto a ritirarsi dopo essere stato beccato mentre tentava di strofinare la palla di gioco con del terriccio per rendere la traiettoria imprevedibile. È accaduto sabato, nella terza giornata del Test Match contro il Sudafrica.

Il capitano Steve Smith e un altro giocatore, Cameron Bancroft, erano stati immortalati dalle telecamere mentre estraevano il terriccio dalle tasche e lo usavano per sfregare la palla, una cosa vietata dal regolamento e contraria allo spirito cavalleresco dello sport nato in Inghilterra e praticato da piu' di quattro secoli.

Immediata la reazione furiosa addetti ai lavori e tifosi, compreso il premier australiano, Malcolm Turnbull, che hanno sollecitato un'inchiesta sull'episodio: nel giro di 24 ore è arrivato l'annuncio di Smith e del suo vice David Warner che si sono ritirati dal Test Match in attesa di probabili provvedimenti disciplinari. Il 28enne Smith in una conferenza stampa ha ammesso che lo strofinamento del terriccio faceva parte di un piano.



Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it