Il Ct Conte, "Balotelli non e' una sfida da vincere"

(AGI) - Roma - "In tutte le mie squadre sono contatiprima gli uomini e poi i calciatori. Prima di prendere uncalciatore  [...]

(AGI) - Roma, 22 set. - "In tutte le mie squadre sono contatiprima gli uomini e poi i calciatori. Prima di prendere uncalciatore ci siamo informati sullo spessore umano. Nelledifficolta' e' l'uomo che ti tira fuori, non il campione. Suiconvocati, nessuna preclusione. Il campo sapra' parlare e dara'le convocazioni. Ci sara' meritocrazia, vedremo i comportamenticalcistici ed extracalcistici. Si potra' arrivare in Nazionalee poi bisognera' dimostrare di sapersela meritare. Leconvocazioni verranno fatte in base a quanto stiamo vedendo".Cosi' Antonio Conte Ct della Nazionale parla del merito usatoper chiamare i calciatori in azzurro. "Verranno i piu' informa" prosegue, quindi sul "bad boy" per antonomasia delcalcio italiano, aggiunge: "Balotelli una sfida da vincere? Nonho bisogno di sfide per confrontarmi con persone del passato edel presente, mi comportero' nel migliore dei modi, conchiunque verra' in Nazionale". .