Golf: Us Open. Molinari rallenta, altra giornata no per Woods

(AGI) - Roma - Francesco Molinari ha rallentato ilritmo e, con un parziale di 73 (+3) colpi e lo score di 141  

(AGI) - Roma, 20 giu. - Francesco Molinari ha rallentato ilritmo e, con un parziale di 73 (+3) colpi e lo score di 141 (6873, +1), e' arretrato dal settimo al 21° posto, mantenendocomunque una buona posizione di classifica nel 115° USOpen, il secondo major stagionale che si sta svolgendo sulpercorso del Chambers Bay Golf Club (par 70), nei pressi diWashington. Sono saliti in vetta con 135 (-5) Jordan Spieth (6867) e Patrick Reed (66 69), che hanno un colpo di vantaggio sulsudafricano Branden Grace e su Dustin Johnson (136, -4). Alquinto posto con 137 (-3) Tony Finau, Daniel Summerhays, BenMartin e l'olandese Joost Luiten, al nono con 138 (-2) JamieLovemark, J.B. Holmes e l'australiano Jason Day, che haaccusato vertigini sull'ultima buca diagnosticate da sanitaricome un problema all'orecchio. Ha ceduto con un 74 (+4) losvedese Henrik Stenson, 12° con 139 (-1), che era alcomando con Dustin Johnson dopo un giro, e sta deludendo ilnordirlandese Rory McIlroy, numero uno mondiale e grandefavorito insieme a Spieth, che occupa la 44° posizione con144 (72 72, +4) e accusa un ritardo di nove colpi che appaionodifficilmente recuperabili.Ancora una giornata nera per TigerWoods il quale all'80 (+10) iniziale ha aggiunto un 76 (+6) eha stabilito un altro record personale negativo: non aveva maisegnato uno score cosi' alto dopo 36 buche. E' uscito per laseconda volta prima del tempo nell'US Open in 17 partecipazionie ha subito il 13A° taglio in carriera su 308 tornei nel PgaTour. "Non ho fatto niente di buono" ha detto, ma ha continuatoa mostrare certezze sulla bonta' del lavoro che sta svolgendo eche, secondo le sue convinzioni, lo riportera' ai livelli delpassato. Molinari e' affiancato dall'australiano Adam Scott,dal giapponese Hideki Matsuyama e dall'inglese Paul Casey, sonosubito dietro, 28.i con 142 (+2), il sudafricano Ernie Els egli inglesi Justin Rose e Lee Westwood ed e' arretrato PhilMickelson, da 14° a 35° con 143 (+3), stesso score deisudafricani Louis Oosthuizen e Charl Schwartzel. Sono insieme aMcIlroy anche Zach Johnson, Jim Furyk, Keegan Bradley el'inglese Luke Donald e ha evitato il taglio con l'ultimopunteggio utile lo spagnolo Sergio Garcia, 60° con 145(+5). Sono usciti il tedesco Martin Kaymer, campione in carica,76° con 146 (+6), Bubba Watson, 85° con 147 (+7), ilnordirlandese Graeme McDowell, il thailandese Thongchai Jaideee l'iberico Miguel Angel Jimenez, 97.i con 148 (+8), e RickieFowler, 143° con 154 (+14). Spieth e' risalito dallasettima piazza con un 67 (-3) frutto di sei birdie, un bogey edi un doppio bogey. "Come idea generale - ha detto - ho pensatoche sarebbe stata ottima cosa scendere di due colpi sotto parper giro e sto tenendo una media migliore. Su questo percorsooccorre avere pazienza e nervi saldi. Oggi e' andato bene ilgioco corto, mentre non sono stato perfetto su quello lungo.Cosa faro' fino a domani? Cerchero' di riposare il piu'possibile. Faro' un breve passaggio in campo pratica perriguardare poche situazioni, poi ho qui la mia famiglia eandremo a mangiare insieme". Reed ha avuto qualche difficolta'in piu' e il suo parziale di 69 (-1) e' arrivato dopo cosebuone (un eagle e cinque birdie) e qualche errore di troppo(sei bogey). Molinari ha iniziato dalla buca dieci e la suastrada si e' fatta subito in salita con un bogey e al giro diboa si e' trovato tre colpi sopra par per alti due errori.Ancora problemi nelle prime cinque buche di rientro quando ibogey complessivi sono diventati cinque, ma nel momento piu'difficile ha avuto una splendida reazione e con due birdie hacontenuto i danni. Per Woods due birdie e otto bogey. Ilmontepremi e' di nove milioni di dollari.(AGI).

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it