Rosberg vince GP d'Europa

Male Hamilton, Raikkonen sono quarto. Marchionne, "comunque siamo sul podio"

Rosberg vince GP d'Europa

Baku - Nico Rosberg torna a vincere, aggiudicandosi il primo Gran Premio d'Europa disputato sul nuovo tracciato cittadino di Baku, in Azerbaijan. Il leader del mondiale, partito dalla pole position e' subito andato via, accumulando un vantaggio piu' che sufficiente per controllare Sebastian Vettel, ottimo secondo. Terzo posto per Sergio Perez che nel giro finale supera Kimi Raikkonen. Il ferrarista, comunque, anche se fosse arrivato davanti al messicano, gli avrebbe dovuto cedere il podio, per i 5" di penalita' per aver attraversato nei primi giri con tutte e quattro le gomme la linea di ingresso alla pit lane. In quinta posizione Lewis Hamilton, partito decimo e che nel corso della corsa ha avuto problemi nel cambiare il settaggio del motore sul suo volante. Sesto posto per la Williams di Valtteri Bottas, davanti alla Red Bull di Daniel Ricciardo - che era partito secondo -, all'altra Force India di Nico Hulkenberg e al compagno di squadra Felipe Massa che chiude la top ten dei piloti a punti. Con questa vittoria Rosberg si porta a quota 141 punti, allungando su Hamilton.

Marchionne. siamo comunque sul podio

Partenza senza incidenti tra i primi con posizione di partenza mantenute. Al quinto giro Hamilton, dalla decima si porta in ottava posizione. Una tornata dopo Vettel passa Ricciardo e si porta al secondo posto all'inseguimento di Rosberg. Pit stop per l'australiano della Red Bull. Ottavo giro sosta ai box per Raikkonen. Vettel invece chiede al box di rimanere ancora fuori. Intanto 5" di penalita' a Raikkonen per essere passato con tutte e quattro le ruote oltre la striscia bianca che demarca l'ingresso alla pit lane con la pista. Al 15mo giro Rosberg precede Vettel di 17"3, quindi Perez, Bottas, Ricciardo, Raikkonen, Hulkenberg, Massa ed Hamilton che rientra per il pit stop. Al 19mo giro Raikkonen passa Ricciardo e si porta in quarta posizione. Il pit stop di Bottas porta il finlandese in terza posizione. Al 20mo si ferma Vettel e scivola alle spalle del compagno di squadra. Il giro dopo cambio gomme per Rosberg che rientra sempre al comando con 19" su Raikkonen e 21" su Vettel. Quarto posto per la Force India di Perez davanti ad Hamilton e Ricciardo.

Quindi le due Williams di Massa e Bottas, la Toro Rossi di Sainz e la McLaren di Alonso. Al 22mo pit per Ricciardo che retrocede in 13a posizione. Al 28mo giro Raikkonen lascia passare Vettel. Al 33mo giro si ritira Sainz per un problema ad una sospensione. Vettel sembra guadagnare su Rosberg, ma arrivato a 14", il connazionale della Mercedes a ripreso ad infilare giri veloci su giri veloci. Dietro ai due Raikkonen ha messo di 5" di vantaggio su Perez, che vista la penalita' da pagare gli farebbe perdere il podio. Quinto posto per Lewis Hamilton che non riesce a trovare il settaggio giusto sul volante e non puo' essere aiutato dal suo ingegnere via radio, perche' proibito. A circa dieci giri dalla fine il campione del mondo, sembra esserci riuscito, tornando a girare sugli stessi tempi dei primi, ottenendo anche il giro piu' veloce. Problema simile per Raikkonen che chiede aiuto via radio per cambiare settaggio e riguadagnare su Perez. Il pilota finlandese, alla fine, non solo non riesce a mettere oltre 5" sul messicano, ma all'ultimo giro e' costretto a lasciarlo passare, passando il traguardo in quarta posizione. Lewis Hamilton non riesce a recuperare dalla decima di partenza, chiudendo quinto, consentendo al compagno di squadra di riallungare in testa alla classifica piloti. Un weekend fantastico per Nico Rosberg che ha messo insieme pole, vittoria e giro piu' veloce. Per lui ora 141 punti contro i 117 del campione in carica e i 96 di Sebastian Vettel. Quarto posto per Kimi Raikkonen con 81 e quinto Daniel Ricciardo con 78. Tra i costruttori la Mercedes e' prima con 258 contro i 177 della Ferrari e i 140 della Red Bull. (AGI)