In Cina tris per Rosberg, Vettel secondo dopo partenza-disastro

Quinto Raikkonen e settimo Hamilton, ultimo dopo il primo giro

In Cina tris per Rosberg, Vettel secondo dopo partenza-disastro
Nico Rosberg, Mercedes (afp) 

Shanghai - Il pilota tedesco, Nico Rosberg (Mercedes) domina ancora e porta a casa un'altra vittoria al Gp della Cina, terzo appuntamento del mondiale di Formula 1. Il tedesco della Mercedes fa sua la gara senza problemi e conquista il terzo successo. Secondo Sebastian Vettel con la Ferrari al termine di una gara che non era cominciata sotto i migliori auspici per via di un contatto tra le due 'rosse'. Sul gradino più basso del podio Daniil Kvyat, protagonista di una gara più che positiva, a conferma della crescita della Red Bull. Quarto posto a Daniel Ricciardo, che era andato anche in testa alla gara, è stato beffato da una foratura e poi ha fatto vedere alcuni bei sorpassi. Quinta l'altra Ferrari del finlandese Kimi Raikkonen, anche lui protagonista in positivo e autore di una bella rimonta.

Felipe Massa, con la Williams, ha fatto sua la sesta posizione, mentre il campione del mondo Lewis Hamilton non è andato oltre la settima posizione. Per il pilota della Mercedes un week-end da dimenticare cominciato con la partenza in ultima posizione per il problema alla power-unit e proseguita in gara con un contatto e tante difficoltà con la monoposto danneggiata. Ai punti vanno anche Max Verstappen (Toro Rosso), Valtteri Bottas (Williams) e Carlos Sainz (Toro Rossi). Per la Ferrari, una brutta partenza, l'urto tra Raikkonen e Vettel alla prima curva, con il finlandese costretto a rientrare per sostituire alettone e gomme. Alettone danneggiato anche per Vettel ed Hamilton, partito dall'ultimo posizione.

Prima lite Vettel Kvyat Muso duro prima del podio tra Sebastian Vetel e Daniil Kvyat. Il ferrarista è andato a chiedere spiegazioni al pilota della Red Bull per l'entrata iniziale che poi ha causato il tamponamento tra le due Ferrari. Il russo ha risposto che stava facendo la sua gara e ha invitato il tedesco a dimenticare. 

Terza vittoria in altrettante gare per Nico Rosberg che vola in vetta alla classifica del mondiale. "La partenza non è stata perfetta - spiega il tedesco sul podio - ma la vettura andava bene quindi ho attaccato subito e ho recuperato il divario sui miei avversari. Non ho avuto una vettura così perfetta come adesso, il team ha fatto un ottimo lavoro. Non ho visto nulla di cosa è accaduto dietro e del contatto tra le due Ferrari. Ho visto soltanto che il divario con i miei avversari è diventato importante e ho potuto gestire al meglio la gara. Ora farò una grande festa e poi tornerò dalla mia famiglia, non vedo l'ora".

Arrivabene 'stufo' di rimonte - "Bella gara in rimonta? Mi sono anche stufato di dire queste cose perché per un motivo o per un altro non va come deve andare". E' questo il commento a caldo, ai microfoni di Sky, del Team Principal Maurizio Arrivabene sulla gara delle due rosse. "Speriamo la situazione si raddrizzi - continua - Cosa ho detto quando le due Ferrari si sono toccate? Non lo dico, potrebbe scattare il bip". (AGI)