Gp Spagna, Hamilton in pole, delusione Ferrari

Solo terza fila per Raikkonen e Vettel, preceduti dalle Red Bull di Ricciardo e Verstappen

Gp Spagna, Hamilton in pole, delusione Ferrari
 Lewis Hamilton

Roma -Sara' Lewis Hamilton a partire davanti a tutti nel Gran Premio di Spagna, quinta prova stagionale del Mondiale di Formula Uno che si correra' domani sul Circuit de Catalunya a Barcellona. Il tre volte campione del mondo, al volante della sua Mercedes, gira con un incredibile 1'22" netto, centrando la 52esima pole position della sua carriera, la terza stagionale dopo Australia e Bahrain.

Domani, in prima fila, avra' al suo fianco Nico Rosberg, oggi piu' lento di 280 millesimi mentre la seconda fila sara' tutta Red Bull con Daniel Ricciardo e Max Verstappen. Deludono le Ferrari, che non vanno oltre il quinto tempo con Kimi Raikkonen (+1"087) e il sesto con Sebastian Vettel (+1"334), a seguire Vallteri Bottas con la Williams e la Toro Rosso di Carlos Sainz, chiuderanno la Top Ten sulla griglia Sergio Perez su Force India e Fernando Alonso - per la prima volta nel Q3 da quando ha lasciato la Ferrari - su McLaren.

Alla lotta per la pole position non avevano preso parte, eliminati nel Q2, Nico Hulkenberg su Force India, Jenson Button con la McLaren, Daniil Kvyat su Toro Rosso e le due Haas di Romain Grosjean ed Esteban Gutierrez con in mezzo la Renault di Kevin Magnussen. Era invece rimasto fuori a sorpresa dal Q2 Felipe Massa con la Williams, che partira' dalla 18esima posizione al fianco di Jolyon Palmer (Renault). Nella prima manche erano state eliminate anche le due Sauber di Marcus Ericsson e Felipe Nasr e le Manor di Pascal Wehrlein e Ryan Haryanto.

Tutto lasciava presupporre che Nico Rosberg avrebbe ottenuto la pole position in Gran Premio di Spagna, invece, Lewis Hamilton, sempre in ritardo rispetto al compagno di squadra, ha messo insieme il giro perfetto nel suo secondo tentativo in Q3, lasciando alle spalle il leader della classifica piloti. "Sono molto contento per aver azzeccato il giro - dice il campione del mondo della Mercedes -. Nico per tutto il weekend e' andato molto forte, ma io passo dopo passo sono riuscito a recuperare e raggiungere il suo passo. Per questo ringrazio i ragazzi in fabbrica che hanno lavorato molto per recuperare e la macchina oggi e' andata alla grande, anche se ieri e' stato un po' difficile. Oggi ho cominciato bene nelle libere e in qualifica e' finita meglio". (AGI)