Ferrero al Coni, "lo stadio? siamo punto e a capo"

(AGI) - Roma, 2 dic. - Visita al Coni per il presidente dellaSampdoria, Massimo Ferrero, ricevuto oggi dal numero uno delComitato olimpico, Giovanni Malago'. A fine colloquio il patronblucerchiato ha riferito "Abbiamo dei progetti, quando diciamole cose le facciamo, non pettiniamo le bambole. Dato che iosono una new entry, sono venuto a capire se per farel'accademia del calcio (secondo le nuove riforme della Figc leacademy diventeranno obbligatorie per i club di A, ndr) c'eranodelle regole, delle situazioni e dei supporti da parte del Conie dell'Istituto per il Credito Sportivo. Parlo dell'Academy

(AGI) - Roma, 2 dic. - Visita al Coni per il presidente dellaSampdoria, Massimo Ferrero, ricevuto oggi dal numero uno delComitato olimpico, Giovanni Malago'. A fine colloquio il patronblucerchiato ha riferito "Abbiamo dei progetti, quando diciamole cose le facciamo, non pettiniamo le bambole. Dato che iosono una new entry, sono venuto a capire se per farel'accademia del calcio (secondo le nuove riforme della Figc leacademy diventeranno obbligatorie per i club di A, ndr) c'eranodelle regole, delle situazioni e dei supporti da parte del Conie dell'Istituto per il Credito Sportivo. Parlo dell'Academy edello stadio". "A che punto siamo? A punto e a capo...", haironizzato Ferrero. Il presidente blucerchiato ne approfittatoper dire di Malago' che "e' un signore che lavora 36 ore algiorno, sta sempre a lavora'... E' una persona seria, attenta,capace di gestire questa grande macchina infernale". "Quandoc'e' stata l'alluvione a Genova - ha quindi concluso Ferrero -l'ho chiamato e la prima cosa che ha fatto ha messo dei soldipersonali e ha chiamato il presidente della Regione Liguria esi e' messo a disposizione per sistemare tutti i campi dellescuole e tutto quanto. E poi guardate quanto e' bello". (AGI).