F. 1: Vettel, "sia Hamilton che Rosberg meritano vincere titolo"

(AGI) - Berlino, 17 nov. - Sebastian Vettel domenica 23novembre dovra' cedere il titolo di campione del mondo dopoquattro anni di fila di dominio al volante di una Red Bull.Nell'ultima gara di Abu Dhabi a giocarsi il titolo iridatoconduttori saranno i due alfieri della Mercedes, Lewis Hamiltone Nico Rosberg, con il britannico in vantaggio di 17 punti sultedesco. Intervistato dal quotidiano tedesco Bild sul suofavorito a succedergli, il 27enne pilota in procinto di passarealla Ferrari non si e' pronunciato con uan scelta netta."Entrambi meritano il titolo. Lewis ha vinto piu' gare

(AGI) - Berlino, 17 nov. - Sebastian Vettel domenica 23novembre dovra' cedere il titolo di campione del mondo dopoquattro anni di fila di dominio al volante di una Red Bull.Nell'ultima gara di Abu Dhabi a giocarsi il titolo iridatoconduttori saranno i due alfieri della Mercedes, Lewis Hamiltone Nico Rosberg, con il britannico in vantaggio di 17 punti sultedesco. Intervistato dal quotidiano tedesco Bild sul suofavorito a succedergli, il 27enne pilota in procinto di passarealla Ferrari non si e' pronunciato con uan scelta netta."Entrambi meritano il titolo. Lewis ha vinto piu' gare di Nico,ma Nico e' stato piu' costante e controllato e moltointelligente. Si tratta di piloti diversi, ma entrambi hannofatto un ottimo lavoro di quest'anno. Si sono concentratiesclusivamente sulla vittoria", ha commentato. Il quattro volte iridato, poi, ricorda la sua situazionenel 2010, quando ha affrontato l'ultima gara in terza posizionecon 15 punti di ritardo su Fernando Alonso e divenne campionedel mondo: "Fortunatamente per me, i rivali non sono riusciti asegnare i punti di cui avevano bisogno. Sono rimasto piuttostosorpreso perche' le probabilita' non erano a mio favore",racconta Seb. "Nico si trova nella stessa situazione. Sapevoche la mia unica possibilita' di essere campione era quella divincere la gara, quindi mi sono concentrato solo su quello. Peresempio, io non volevo sapere la posizione dei miei avversaridurante la gara", conclude Vettel. (AGI).