F. 1: McLaren, Boullier "su Alonso decideranno medici e Fia"

(AGI) - Melbourne, 13 mar. - "Dopo aver subito un traumacranico, il normale processo per Alonso e' stare a casa perqualche giorno. Lo sta facendo, ma allo stesso tempo haricominciato ad allenarsi, dipende sempre dai dottori e dallaFia decidere se sara' pronto a correre in Malesia oppure no". Afare il punto sulla situazione di Fernando Alonso, assente nelfine settimana di Melbourne dopo l'incidente ancora poco chiaroche gli e' capitato nei test di Barcellona, e' il TeamPrincipal McLaren, Eric Boullier. "Ovviamente prima ci siamopreoccupati dell'assistenza medica per Fernando, che e' una sua

(AGI) - Melbourne, 13 mar. - "Dopo aver subito un traumacranico, il normale processo per Alonso e' stare a casa perqualche giorno. Lo sta facendo, ma allo stesso tempo haricominciato ad allenarsi, dipende sempre dai dottori e dallaFia decidere se sara' pronto a correre in Malesia oppure no". Afare il punto sulla situazione di Fernando Alonso, assente nelfine settimana di Melbourne dopo l'incidente ancora poco chiaroche gli e' capitato nei test di Barcellona, e' il TeamPrincipal McLaren, Eric Boullier. "Ovviamente prima ci siamopreoccupati dell'assistenza medica per Fernando, che e' una suaquestione personale, nessuno ha accesso alle informazioni deimotori - spiega Boullier nella conferenza stampa dei team - Perquanto riguarda la macchina, stiamo conducendo delle indaginimolto trasparenti con la Fia e, per quello che abbiamo trovatofino ad ora, non abbiamo rilevato alcun problema che avrebbecausato l'incidente. Stiamo ancora aspettando delle ulterioriindagini, ma noi abbiamo dato il nostro report alla Fia estiamo collaborando con loro. Ogni informazione medica rimaneall'interno dell'ambiente medico. La McLaren ha accesso alleinformazioni, ma non possiamo divulgarle al pubblico. Quindi sei dottori sono contenti delle verifiche e dei controlli chesono stati fatti su Fernando, l'unica cosa che manca e' ladecisione finale sul ritorno di Fernando e questa spetta aidottori e alla Fia". .