F.1: Gp Inghilterra, strapotere Mercedes, Ferrari in affanno. Vettel "giornataccia, ho sbagliato"

(AGI) - Silverstone - A Silverstone prima fila tuttaMercedes: Hamilton in pole position davanti al compagno disquadra Rosberg. Seconda fila per  

(AGI) - Silverstone, 4 lug. - A Silverstone prima fila tuttaMercedes: Hamilton in pole position davanti al compagno disquadra Rosberg. Seconda fila per le williams di Massa eBottas. Quinta la Ferrari di Raikkonen, sesto Vettel. E' dunquedi Lewis Hamilton il miglior tempo al termine delle qualifichedel Gran premio di Gran Bretagna, nona prova (su 19 totali) delMondiale di Formula Uno. Il pilota della Mercedes partira'domani in pole position. Oggi il britannico ha girato, sultracciato di Silverstone, in 1'32"248. Domani precedera' sullagriglia di partenza il compagno di scuderia, il tedesco NicoRosberg (1'32"361). Per la quinta volta consecutiva la primafila sara' dunque tutta Mercedes. Dalla seconda filascatteranno invece le due Williams: il brasiliano Felipe Massaha fatto registrare il terzo tempo (1'33"085), subito dietro ilfinlandese Valtteri Bottas (1'33"149). Delusione in casaFerrari con entrambe le monoposto ai blocchi di partenza interza fila: quinto tempo per Kimi Raikkonen (1'33"379), sestoSebastian Vettel (1'33"547). "E' stato tutto piu' difficile diquanto ci aspettassimo: non e' stata una giornata facile per mee per la squadra. Non sono contento dei giri che ho fatto:l'ultimo addirittura non l'ho nemmeno completato. Ho fattodegli errori di settaggio: non tutto ha funzionato al meglio".Cosi', al termine delle qualifiche odierne del Gp di GranBretagna, Sebastian Vettel. "Vediamo domani come andra'. Ilpasso gara c'e'. Spero in una corsa entusiasmante: di sicuronon partiamo dalla migliore posizione in griglia e dovremoguadagnare qualche cosa", ha ammesso il tedesco della Ferrari. Anche Kimi Raikkonen non e' soddisfatto e commenta cosi' ilsuo quinto tempo nelle qualifiche di oggi. "Le condizioni eranodifficili, cambiavano da curva a curva, forse ha influito ancheil vento, la nostra posizione e' deludente, non e' stata unagiornata semplice, ma abbiamo fatto del nostro meglio", hadichiarato il finlandese della Ferrari. "La differenza con leMercedes? Le cose cambiano molto da Gran Premio in GranPremio", taglia corto Raikkonen che sulla gara di domani non sibilancia: "se possiamo puntare al podio lo sapremo domani". "E' una giornata speciale. Se ottieni la pole nel tuo GranPremio, in quello di casa con con tanti tifosi che mi hannomotivato per tutto il week-end, non puo' non esserlo. C'e'anche mio fratello a vedermi, sono veramente contento". Conqueste parole Lewis Hamilton commenta la pole position ottenutaoggi a Silverstone. "Non sono stati giorni semplici - dice ilpilota inglese della Mercedes - abbiamo fatto tanti cambiamentinel bilanciamento e anche le qualifiche non sono statispettacolari, vedremo se andra' meglio in gara". Ai microfonidi RaiSport, un amareggiato Maurizio Arrivabene, team principaldella Ferrari, non si da' pace: "Non so cosa sia successo. Dicerto eravamo piu' lenti. Problemi? Le qualifiche non sonostate difficili; sono state fatte male. Dovevamo migliorare enon ci siamo riusciti". Chi festeggia e' la scuderia Williams, capace nel Granpremio di casa di mettere due monoposto fra le inarrivabiliMercedes e le dirette concorrenti per il secondo posto almondiale team, la Ferrari. "E' stata una giornata fantastica,per il team questo e' il Gp di casa. Il mio terzo tempo e ilquarto di Bottas sono ottimi risultati". Con queste paroleFelipe Massa commenta le qualifiche che hanno visto ilbrasiliano chiudere con il terzo tempo alle spalle delleMercedes. "Siamo riusciti a trovare alla fine questo girofantastico, ne sono contento - ha dichiarato il pilota dellaWilliams - non vediamo l'ora che arrivi domani, speriamo difare una bella gara. Lotteremo con le Ferrari ed e' importantepartire davanti alle 'rosse' con entrambe le macchine, speriamodi precederle anche domani". Secondo Valtteri Bottas "e' chiaroche sara' difficile lottare con le Mercedes: dobbiamo stare coni piedi per terra e tentare di tenere dietro le Ferrari". C.

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a dir@agi.it