F. 1: 'furia' Arrivabene "Ferrari fuori da podio? Non va bene, niente scuse"

(AGI) - Roma - "Se dovessi raccontare le miesensazioni, dovrei dire delle parolacce...". E' piuttostocontrariato, Maurizio Arrivabene, per un Gp del  

(AGI) - Roma, 8 giu. - "Se dovessi raccontare le miesensazioni, dovrei dire delle parolacce...". E' piuttostocontrariato, Maurizio Arrivabene, per un Gp del Canada che hanon ha sorriso alle Ferrari. "Abbiamo buttato via il podio - hadetto a Sky il direttore sportivo del Cavallino - Vettel hafatto una grandissima gara ma non basta, sarebbe arrivatodietro le Mercedes. Bisogna andare avanti, i podi possonosembrare noiosi, invece e' peggio scendervi... Mi aspettavo dimantenere la posizione sul podio e di andare avanti, invecesiamo andati indietro e non va bene. Niente scuse". In casaFerrari si recrimina, mentre Lewis Hamilton allunga inclassifica. Ieri il campione del mondo, partito dalla poleposition, e' sempre stato al comando resistendo ai timiditentativi di raggiungerlo del compagno di squadra Nico Rosberg,che non e' mai riuscito a portare il suo distacco a meno di unsecondo per utilizzare il DRS per cercare il sorpasso. Allespalle delle Mercedes, alla quinta doppietta stagionale,staccato di oltre mezzo secondo Valtteri Bottas con laWilliams-Mercedes. Il finlandese, partito quarto, ringrazia ilconnazionale Kimi Raikkonen che, dopo aver effettuato il suopit stop al 27° giro e' andato in testa coda il girosuccessivo, regalandogli la posizione e spiattellando le gomme,tanto da doversi fermare una seconda volta. Per la prima volta,quindi, nessuna Ferrari sul podio. Alle spalle di Raikkonen unottimo Sebastian Vettel. Il tedesco, partito dalla 18aposizione ha recuperato tanto effettuando anche lui due soste,rimontando fino alla quinta piazza. Sesto Felipe Massa conl'altra Williams, anche lui autore di una grande rimonta vistoche era partito dall'ottava fila con il 15.mo tempo. Settimoposto per Pastor Maldonado con la Lotus-Mercedes. A chiudere latop ten Nico Hulkenberg (Force India-Mercedes), Daniil Kvyat(Red Bull-Renault) e Romain Grosjean (Lotus-Mercedes), tuttidoppiati di un giro. Ritirate tutte e due le McLaren-Honda diFernando Alonso e Jenson Button, partito ultimo. .